AGROPOLI POLITICA

SCISSIONE PD,ALFIERI E COPPOLA CON CHI STANNO?

Bel rebus questo.Prime ore di renzismo politico con il nuovo soggetto politico di Renzi (si dovrebbe chiamare L’Italia del SI) e viene spontaneo pensare e chiedersi con chi andrà Franco Alfieri?Uno dei migliori sindaci d’Italia,lo ha detto anche Minniti l’altra sera ad Agropoli,maltrattato a più riprese dal Pd e coccolato da Renzi e Lotti i quali lo hanno candidato alle politiche dopo che il pd lo avevano tenuto fuori dalla competizione elettorale regionale del 2015,dopo che ne hanno dette di cotte e di crude su di lui senza rispetto per la militanza di Alfieri nel partito democratico.E Alfieri ora cosa farà?Seguirà le scelte del governatore de Luca o avrà una sua collocazione personale?Tutto lascia presagire che Franco Alfieri possa andare con Renzi. Questo lo si intuisce anche dal modo in cui prende i voti.Alfieri pesca da sempre in maniera trasversale,prende voti da destra a sinistra indipendentemente da dove è collocato.E questo lo porterebbe,almeno nelle previsioni,a seguire Renzi,l’ex premier collocato al centro cerca di far presa in un elettorato di centro e catalizzare il conenso degli ex democristiani.

 

Dalla Dc viene anche Alfieri e quindi si pensa al passaggio di Alfieri nei renziani. Stesso discorso per Adamo Coppola sindaco di Agropoli da sempre nei partiti di centro ed ex segretario di Forza Italia ad Agropoli prima di passare nel Pd di Alfieri e arrivare allo scranno più alto della città capitale del Cilento.Ci sono però delle differenze in questo momento.Alfieri a Capaccio Paestum è stato eletto nella lista civica dove erano collocati anche esponenti di Forza Italia partito assente dalla competizione elettorale e dove si è collocato anche l’attuale assessore al bilancio Fabio Scariati probabilmente proprio in previsione dell’attuale situazione da tempo studiata a tavolino da Renzi.

 

Ad Agropoli Adamo Coppola è stato eletto con il simbolo del PD per cui,eticamente,è più difficile per il sindaco agropolese fare il passaggio anche se da tempo il pensiero di ritornare al centro dello schieramento politico sta frullando nella testa dell’economista agropolese in carica come primo cittadino.Ne sapremo di più nelle prossime ore.Questa scissione rimette in moto tutto il movimento politico e riapre lo spazio al centro dello schieramento politico nazionale stretto dal bipolarismo predicato dal centro destra e dal proporzionalismo indicato dal nuovo governo Pd M5S. Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.