AGROPOLI SPORT

SCONQUASSO AGROPOLI PER NON PRENDERE SQUILLANTE.IN TRIBUNA IL NUOVO TECNICO PROCOPIO CON IL NUOVO DS,MA E’ UN ECATOMBE

FRANCAVILLA-AGROPOLI 5-0

L’Agropoli è uno sconquasso totale.Non si capisce per quale motivo non mettere ordine e chiamare Squillante e riportarla in alto.  e invece si sta facendo di tutto per affossarla.Bastava confermare l’incontro di Taccone con Squillante e tutto era risolto.E invece altro capitombolo davanti a colui che dovrebbe da martedì prendere in mano le redini Procopio scelto da Fabiani insieme a colui che invece è destinato a diventare il direttore sportivo Cocchino D’Eboli.Un disastro senza fine condito da presunzione e arroganza e pagato a caro prezzo nel vero senso del termine perchè questa società sta sta pagando tutto e tutti senza indugi.

 

Avevano preso Biagioni,se ne andò in contrasto con Ligenti e presero Ferrazzoli e se ne è andato per contrasti con Ligenti,ora cacciato Ligenti prendono Procopio e sarà un altro fallimento al di là delle promesse e delle chiacchiere.Il tutto per non prendere Squillante sulla panchina il migliore di tutti,uno che non si fa mettere la formazione in tasca,che non fa comandare nessuno e che non si piega.

 

Pagliuca viene a mettere in pratica “le pratiche” scusandoci per la voluta cacofonia.Figlio di imprenditore oneroso sarà un buco nell’acqua a meno che Fabiani e Cocchino D’Eboli non gli facciano una buona squadra in grado di poterla fare allenare anche a Ciclamino.L’appello è quello di prendere subito Squillante per la panchina altrimenti sarà un’agonia fino alla retrocessione.E’ uno sconquasso.

LA PARTITA

Dopo pochi minuti il Francavilla è già in vantaggio e l’Agropoli ha il portiere espulso.Dopo mezzora è2-0.L’uno due è di Nolè e il raddoppio è di Gradias ispirato sempre da Nolè.Ma è una gara a senso unico.Alla fine finisce in umiliazione.gli algtri goal con Mancini,Flondermunto e Fanelli.Ora è troppo e la squadra fatta di pratiche,raccomandati e mezzi giocatori;quelli bravi non ci sono più,ha già imboccato la strada della retrocessione.Un vero peccato visto quanto si era fatto per farla salire in serie D.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.