AGROPOLI

SESSO A PAGAMENTO,LA MAPPA DEL PIACERE A SALERNO

prostituta-300x225SALERNO – Sesso a pagamento, a Salerno ‘comandano’ le sudamericane. In sei casi su otto, infatti, le squillo provengono dall’America latina. Venezuelane, portoricane, argentine e brasiliane: c’è soltanto l’imbarazzo della scelta per chi vuole trasgredire e vivere un’ora di follia. Dal centro a Mercatello la mappa del piacere nel capoluogo ha una geografia precisa, con costi che variano dai 50 ai 60 euro. Le più economiche sono sicuramente le europee, con le spagnole che in città possono contare su una vera e propria colonia. 50 euro per sessanta minuti di grandi emozioni, ma il prezzo aumenta se vengono richieste prestazioni extra. Bisogna mettere mano al portafogli, infatti, se si pretende di restare in compagnia delle ‘donnine a ore’ per più rispetto a quello pattuito in precedenza oppure se si vuole organizzare qualcosa a tre.In quest’ultimo caso il prezzo può arrivare anche a triplicarsi, con le prostitute che arrivano a chiedere anche 200 euro per interagire con un’altra donna. Ma c’è anche chi, invece, si accontenta di 120 euro o, più semplicemente, rifiuta il ‘ménage à trois’. Quasi tutte ospitano i clienti in appartamenti che affittano da proprietari che, nella maggior parte dei casi, sono all’insaputa di tutto. Ma c’è anche chi preferisce accogliere i clienti in albergo. E la prerogativa dell’hotel sembra essere tutta delle squillo spagnole che, in tre casi su otto, ospitano i loro ‘amici’ in un noto albergo di corso Vittorio Emanuele, poco distante dalla stazione ferroviaria. Qui il costo varia tra i 50 e i 70 euro, a seconda della durata e della richiesta delle prestazioni. Le tariffe però si alzano, inevitabilmente, se si cerca un po’ più di intimità e riservatezza. Per incontrare una portoricana, che vive stabilmente in un appartamento di via Santi Martiri salernitani, infatti, bisogna spendere 70 euro. Stesso discorso vale per le ragazze di nazionalità argentina che, in corso Vittorio Emanuele, offrono massima discrezione per 70 euro. Se si vuole spendere di meno, invece, bisogna spostarsi dal cuore della città. Già a Mercatello, infatti, con 60 euro è possibile incontrare una sensuale ragazza di origine brasiliana. Il prezzo scende a 50 euro se ci si ferma a Pastena e ci si ‘accontenta’ di una formosa spagnola. Per chi invece vuole allontanarsi anche dalla zona orientale c’è sempre l’opzione Matierno. Nella frazione collinare, ormai da tempo, il fenomeno è gestito da alcune ragazze portoricane, simpatiche ed economiche. Qui, infatti, bastano 50 euro per trasgredire e dimenticare, almeno per un po’, i problemi che impone la routine quotidiana.Domenico Gramazio