AGROPOLI

SI VA VERSO L’ACCORDO RENZI-ALFANO RISCHIANO DI SALTARE LE PRIMARIE

renzi alfanoSe le Primarie del centro-sinistra in Campania, peraltro già fissate per domenica primo marzo, salteranno è solo perchè in queste ore Renzi ed Alfano stanno verificando l’ipotesi di chiudere un accordo in Campania dopo che in Veneto, il tavolo del centro-destra ha clamorosamente escluso NCD per volontà della Lega, dagli accordi in vista del voto regionale.CONTINUA

Alfano sta quindi sollecitando Renzi a correre insieme per le regionali in Campania non volendosi ritrovare clamorosamente fuori dai giochi. Se, come appare probabile, Renzi accettasse quest’alleanza sarà inevitabile tentare di sopprimere le Primarie in Campania per giungere all’indicazione di un candidato unitario che sia, in qualche modo, espressione diretta del patto elettorale. Non sarebbe, infatti, possibile, far partecipare un candidato di NCD alle primarie del primo marzo, né, tantomeno, Alfano potrebbe accettare di sfidare Caldoro con un candidato espressione diretta del popolo del centro-sinistra. In questo caso, ma solo in questo caso, le Primarie verrebbero definitivamente depennate con la conseguente nomina di un candidato che rappresenti al meglio le esigenze delle due forze politiche oltre che del PSI e dell’IDV. Ma chi? Non praticabili, per ovvie ragioni, le ipotesi Migliore, Cozzolino, De Luca, Di Lello e Di Nardo, ovvero i candidati in campo per le primarie del centro-sinistra, difficile anche che si possa trovare una convergenza sul nome di Nicolais che pure gode al momento di grande considerazione in vaste sacche del PD, Renzi e Alfano dovrebbero fare sintesi ed individuare un nome, personalità politica equidistante dai due schieramenti. Sembra l’identikit perfetto dell’attuale Ministro di Grazia e Giustizia, Andrea Orlando già più volte, accostato alla Campania atteso che, l’altro nome condiviso, quello del magistrato Raffaele Cantone, appare difficile da raggiungere.Marcello Festa FONTE: http://www.tvoggisalerno.it

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.