AGROPOLI

STORICO CAMBIA LA DENOMINAZIONE DA STASERA E’ CAPACCIO PAESTUM

IL SINDACO ITALO VOZA E I CITTADINI VINCONO UNA BATTAGLIA IMPORTANTE.IL CAMBIO DI DENOMINAZIONE DA CAPACCIO A CAPACCIO PAESTUM ERA ATTESO IN TUTTO IL MONDO.STASERA L’ULTIMO ATTO DI UN ITER AVVIATO DAL REFERENDUM DEL 15 GIUGNO DEL 2014.PAESTUM NON SARA’ PIU’ UNA FRAZIONE MA AVRA’ LO STATUS DI COMUNE CAPOLUOGO.SODDISFAZIONE DA OGNI PARTE MA C’E’ A CHI NON VA GIU’, UN COMITATO CAPEGGIATO DA UN FUTURO CANDIDATO CONTESTA MA E’ SOLO UNO SPARUTO GRUPPO DI CITTADINI DI CAPACCIO PAESE

PAESTUM-AREA-ARCHEOLOGICA-DALLALTO

bit_okOggi per Capaccio Paestum è un giorno storico.La notizia attesa da tutto il mondo sta per fare il giro del globo.Paestum diventa comune e tutto potrebbe cambiare. Oggi Paestum è nel comune di Capaccio uno dei più grandi della Campania come estensione e in termini di turismo forse paga non essere comune ma solo una frazione.Da questa sera le cose cambieranno,il referendum del 15 giugno del 2014 stabilì che si doveva cambiare la denominazione.Andarono a votare più di 5000 cittadini un vero e proprio successo e il 62% votarono per il cambio del nome mentre il 38% votarono per la denominazione attuale.Il tutto doveva essere ratificato dal consiglio regionale ma nell’ultimo semestre di Caldoro non ci furono sedute consiliari e tutto è passato nelle mani di De Luca.L’emendamento portato nella prima commissione dal generale De Pascale è passato e con esso anche la deliberazione che si ritenevano validi i referendum fatti nei due anni precedenti l’insediamento del nuovo consiglio regionale.Alla provincia il tutto passa all’unanimità e ora arriva in consiglio comunale per l’ultimo atto prima della definitiva approvazione e stasera la storica votazione.Nelle more però un comitato anti cambiamento del nome denominato 15 giugno non ci sta e capeggiato da un certo Tonino De Rosa in odore di candidatura a sindaco protesta,il comitato ha firmato  un manifesto dove addirittura si invitano i consiglieri a mandare il sindaco a casa.Manovra strumentale e politica tesa a destabilizzare una maggioranza che nonostante le tante difficoltà ha portato il comune di Capaccio a risultati strepitosi come ha affermato ultimamente il prof. Gabriel Zuchtriegel nuovo soprindente elogiando l’opera del primo cittadino di Capaccio Paestum.Invece di incoraggiare l’azione di Italo Voza il comitato spara a zero sul sindaco la cui unica colpa è aver visto lontano nel cambio di denominazione cosa peraltro attesa in tutto il mondo.Per fortuna sono solo uno sparuto gruppo di cittadini di Capaccio capoluogo nostalgici e forse chiusi ma anche pronti ad una battaglia politica.La stragrande maggioranza  dei residenti del comune appoggia il cambio del nome valutando come grande occasione di crescita e di sviluppo questo cambiamento e con i cittadini di Capaccio paestum anche tutta la piana del sele,la provincia e la regione. Paestum comune è una grande conquista e Italo Voza può andare fiero perchè consegna alla storia,grazie al suo impegno,un nome importante al proprio comune senza l’invasione delle centrali contro le quali si è battuto con tutte le sue forze.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.