AGROPOLI

TRAMONTI,SI IMPICCA DURANTE I FUNERALI DELLA COGNATA CON LA QUALE VIVEVA

vescovadoTramonti è scossa per la notizia della morte di un uomo di Pucara, trovato cadavere in casa propria. A rinvenire il corpo senza vita dell’uomo una nipote, poco prima di mezzogiorno, al ritorno dal funerale della cognata, moglie del fratello, con i quali l’uomo viveva da anni.Per propria scelta M.E., di 67 anni, non avrebbe preso parte ai funerali e, stando alle prime frammentarie notizie giunte in redazione, si sarebbe tolto la vita, impiccandosi e provocando ulteriore sgomento nei familiari già scossi dal loro lutto.L’uomo, celibe, era stato visto per l’ultima volta intorno alle 7. Aveva detto ai parenti di non poter partecipare ai funerali perché dolorante a un piede. E’ stato trovato, in pigiama, dietro la porta d’ingresso, in sospensione, con una fune al collo.

Il gesto estremo deriverebbe dal dolore provato per la morte della cognata che fino alla fine si era preso cura di lui in maniera amorevole.Sul posto sono giunti i Carabinieri della locale stazione diretti dal marescialloSebastiano Luca D’Aleo e i colleghi della Radiomobile per i rilievi del caso, che hanno inoltre notiziato il magistrato di turno che potrebbe dare incarico al medico legale per l’esame esterno della salma.FONTE WWW.ILVESCOVADO.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.