AGROPOLI

TRUFFE ALL’IMPS OTTO NEI GUAI NEL SALERNITANO

Dalle prime ore della mattina, in provincia di Salerno, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore e della locale Sezione di Polizia Giudiziaria stanno eseguendoun’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari – emessa dal GIP presso il Tribunale di Nocera Inferiore
, su richiesta di quella Procura della Repubblica, nei confronti di 8 indagati, tra cui un funzionario pubblico, tutti ritenuti responsabili di “associazione per delinquere finalizzata a una pluralità di truffe aggravate ai danni dello Stato e per il conseguimento di erogazioni pubbliche” e il citato funzionario anche di “corruzione”, “rivelazione di segreti d’ufficio” e “falsità materiale commessa dal PU in atti pubblici”.

Nell’ambito della stessa operazione sono in corso di esecuzione:

–        2 misure interdittive di sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per la durata di 12 mesinei confronti di altri 2 funzionari pubblici, indagati per i medesimi reati;

–        un decreto di sequestro preventivo di somme di denaro, beni mobili e immobili, conti e depositi bancari, riconducibili ai destinatari dei citati provvedimenti e ad altre 6 persone, per un valore complessivo di circa 37 milioni di euro.

I provvedimenti scaturiscono da una complessa indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore e condotta dai Carabinieri della Sezione Operativa del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore e dallo locale Sezione di Polizia Giudiziaria, che ha consentito di accertare le responsabilità di decine di indagati (tra cui imprenditori, professionisti e funzionari pubblici), per la costituzione di numerose aziende e rapporti di lavori fittizi al fine di conseguire indebite erogazioni previdenziali e assistenziali dall’INPS, con ingente danno erariale.

GUARDA IL VIDEO

 

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.