AGROPOLI

UN EDEMA POLMONARE HA UCCISO SIMONE PANDOLFI A MARINA DI CAMEROTA

ragazzo_morto_1E’ stata effettuata nel pomeriggio di mercoledì l’autopsia sul corpo di Simone Pandolfi, il 21enne originario di Torre del Greco residente a Monteforte Irpino, deceduto domenica mattina a Marina di Camerota dopo aver trascorso la notte in discoteca. Il medico legale Adamo Maiese, dalle 15 di oggi, è stato impegnato ad effettuare l’esame autoptico nell’obitorio dell’ospedale ‘San Luca’ di Vallo della Lucania. Dall’esito dell’autopsia è risultato che il ragazzo è morto per un edema polmonare. L’edema polmonare potrebbe essere stato causato da vari fattori. Non è esclusa l’overdose, ipotesi più accreditata fin dal primo momento, ma per capire se si tratta o no di un abuso di droga e alcool bisogna aspettare 30 giorni e l’esito degli esami tossicologico e istologico. Pare che il medico abbia escluso che il ragazzo soffrisse di problemi personali legati al sistema respiratorio che avrebbero poi causato l’edema. Intanto al vaglio degli inquirenti anche le testimonianze degli amici di Simone che si sono consegnati al comando dei carabinieri di Vallo della Lucania. Gli amici avrebbero affermato che durante la notte in discoteca il gruppo ha assunto sostanze stupefacenti come marijuana e hashish, ma nulla che somigli a droghe sintetiche e quindi nulla che avrebbe potuto causare una overdose letale al 21enne avellinese.Luigi Martino Fonte giornaledelcilento

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.