AGROPOLI ATTUALITA' EDITORIALE

UNA BANDA PER FARE SOLDI ALTRO CHE MUSICA E MUSICANTI di Sergio Vessicchio

Professori,maestri,musicisti,imprenditori,impresari,musicanti.La triade Pellegrino-Papa-Massanova è tutto e di più.I tre hanno messo su un progetto per fare soldi,apparentemente sembra tutto regolare, esiste comunque una questione morale se non si configurano gli estremi per un intervento della magistratura.La banda musicale città di Agropoli in che modo è registrata ufficialmente?Quando percepiscono i fondi statali attraverso il comune di Agropoli e altri enti con quale nome e associazione lo fanno? Chi sono i firmatari eventualmente di tali richieste?Da quando abbiamo incominciato a scrivere su questo gruppo di persone che insegnano a scuola a poi “arrotondano” con altre attività abbiamo ricevuto migliaia di messaggi e di richieste per conoscere cosa c’è dietro.Pellegrino-Papa_Massanova sono tre insegnanti di musica. Parallelamente alla scuola gestiscono, con l’appoggio di Alferi che è il presidente onorario(della scuola o della banda ancora non si capisce),un vivaio trasformato poi in banda.Adamo Coppola è il sostegno della triade .Pellegrino-Papa_Massanova perchè dai bilanci comunali ha versato come assessore all’economia molti soldini.Alcuni la chiamano scuola altri lo chiamano vivaio sta di fatto che i ragazzi ai quali loro insegnano a scuola vengono dirottati al vivaio e pagano una bella cifra al mese. Precisamente non sappiamo quanto.Ma è un dettaglio.Dal vivaio si passa alla banda.Ne fanno circolare una decina e poi arrivano i musicanti (anziani non solo di età ma di curriculum) con i quali formano la banda di Agropoli(la chiamano così qui ad Agropoli,la chiamano la grande banda del Cilento quando vanno fuori).Nel corso degli anni molti sono i ragazzi che si sono allontanati avendo capito il sistema, altri sono rimasti per suonare nelle feste e prendere i soldi quotidiani.Una babele.Sono quasi dieci anni che hanno fatto questo vivaio e di musicisti no ne vediamo.Una piccolissima percentuale ha continuato verso i conservatori.Il vivaio dunque è chiaramente un escamotage dietro al quale si nascondono i tre per mettere su una banda e fare soldi.Il gioco lo abbiamo scoperto molti anni fa e sempre denunciato.Prendono fondi pubblici con la cosiddetta scuola e poi l’obiettivo principale e che dovevano costituire una banda.Il tutto con l’avvallo del municipio di Agropoli per fare voti.Un sistema ben studiato.E’ la banda che ha il prezzo più alto per girare dietro le processioni e fare concerti sui palchi.Ad Agropoli poi non ne parliamo è deprimente quello che fanno.Si immagini che alla festa dei Santi Patroni hanno preso soldi dal comitato e dal comune.Dal comitato per girare dietro i Santi, dal comune per il concerto in piazza la sera.Quello inutile.Una cosa da rabbrividire.Per suonare alla festa della Madonna delle Grazie ad Agropoli vogliono 3000 euro molto  più degli altri.Una vergogna.Non sappiamo se alla festa della Madonna di Costantinopoli suoneranno loro ma di certo il comune interverrà e li proporrà e così prendono i fondi per il contributo,i soldi del comitato e i soldi del comune per suonare il 24 luglio.E’ una cosa scandalosa.Se prendessero il contributo dal comune e suonerebbero gratis alle feste di Agropoli sul babà si poteva anche passare e magari poi facessero banda con serietà e compostezza senza capelli “tinti”senza fumare spinelli e sigarette,senza piercing e orecchini e senza fare pettegolezzi.La misura è colma.Tra feste,vivaio,contributi,processioni,questi solo da Agropoli percepiscono un qualcosa come 50.000 euro all’anno.E poi sono venali in una maniera vergognosa.Prima che finiscono le processioni mandano un loro emissario a pretendere i soldi pattuiti. Una cosa insopportabile.Il municipio deve smetterla.Politici e funzionari non possono consentire una simile situazione.Una cosa è certa.I tre furbetti Pellegrino-Papa-Massanova e i loro adepti hanno raggirato tutti non certo noi che dal primo momento abbiamo capito il giochetto.Prima o poi finirà.Questi politici  che ci sono ora saranno bocciati prima o poi dalla gente e loro dovranno andare via da Agropoli.E troveranno altre amministrazioni,altri sindaci e assessori che si faranno raggirare anche se ormai il modus operanti lo hanno saputo tutti.Non ha caso la banda,con escamotage vari,l’hanno fatta ad Agropoli perchè nei loro paesi non lo hanno consentito. Li conoscono bene.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.