AGROPOLI SPORT

US AGROPOLI,FERRAZOLI 40.000€ PER FARE IL CABARET IN CONFERENZA STAMPA,LUI E LINGENTI PRONTI PER ZELIG/VIDEO DOPO PARTITA

Arrogante,prevenuto  e presuntuoso il nuovo mister dell’Agropoli Ferazzoli pensa di stare a un cabaret in conferenza stampa quando risponde alle domande della stampa con quel suo modo di fare provocatorio,seccato,come se stesse facendo un favore a qualcuno nel rispondere alle domande di chi gli sbatte le verità in faccia nonostante l’Agropoli gli dia 40.000€ di ingaggio. Ferazzoli si contraddice spesso,si contraddice e sempre con quel suo modo scocciato quando dice che la squadra ha bisogno di rinforzi mentre nelle interviste precedenti parla di squadra al completo insieme al suo ds(?) Ligenti che ora sui comunicati fa scrivere direttore tecnico siccome Bisogno l’ha delegittimato dichiarando che Lingenti non ha nè le competenze nè le qualifiche per fare il direttore sportivo e si è autoproclamato in quel ruolo.

 

Si proprio il direttore dei selfie(bravissimo nel passarli all’ufficio stampa) che da ieri abbiamo scoperto avere un altra caratteristica quella dell’antisportività buttando i palloni in faccia ai calciatori della Gelbison e urlando istericamente come un ultras scatenato dagli spalti,uno spettacolo vergognoso che macchia l’immagine dell’Agropoli che non può e non deve avere un dirigente così in società,ammesso che ne faccia parte. Davanti al sindaco esterefatto.Non da meno il suo pluriesonerato allenatore Ferazzoli che una volta sbugiardato,perchè pensa di avere a che fare con degli sprovveduti,si mette a fare il cabaret con i suoi atteggiamenti da fenomeno. Ferazzoli pensa di darci a bere le “marchette” o meglio dire le “pratiche” di Lingenti come Sgambati dicendo che è un giocatore importante uno che ha giocato a Taranto(0 presenze) a Matera in C in una baraonda la stagione scorsa (squadra radiata,2 presenze subentrando dalla panchina) in D a Portici (8 presenze da dicembre di cui solo 6 da titolare,se era buono il Portici se lo teneva)e con la Frattese(1 presenza dalla panchina).Arranca guardando fisso Ligenti per sapere cosa dire quando gli chiediamo della punta Vekic e di che fine abbia fatto innervosendosi gesticolando con la testa quando gli ricordiamo che l’Agropoli un direttore sportivo non ce l’ha(o vuole smentire anche la proprietà?).Questo allenatore nonostante l’Agropoli gli da 40.000€ di stipendio non è in grado di fornire delle risposte facendo smorfie e battute squallide da cabaret quando gli diciamo che questa squadra nonostante abbia fornito una buona prestazione così non si salva.

 

Questa squadra ha bisogno di giocatori veri e non deve diventare il parcheggio delle pratiche di Lingenti che fa solo i suoi interessi.Purtroppo abbiamo da sempre gli occhi bene aperti e non riusciamo a farci passare per fessi sopratutto da personaggetti come questo Lingenti e dal suo allenatore Ferazzoli pronti a fare pappa e ciccia tra pratiche e marchette varie sulla pelle dell’Agropoli,per il resto li consigliamo a Zelig.Sergio Vessicchio

 

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.