agropoli
AGROPOLI SPORT

US AGROPOLI,CERRUTI E PUGLISI DANNO 10 GIORNI AI RIBALTONISTI POI TUTTI FUORI

Ormai è palese,la posizione di Schettino e Gennaro Russo per cercare di far fuori Puglisi e Cerruti.I due maggiori finanziatori dell’Agropoli hanno dato un ultimatum di 10 giorni al gruppo,se c’è,per prendersi,garanzie alla mano,l’intero pacchetto societario.Il Sindaco Adamo Coppola in estate aveva messo su una compagine societaria in grado di poter dare all’Agropoli oltre ad una mano molto cospicua la possibilità di poter immaginare un percorso a lunga scadenza.Nella società non figura Gennaro Russo il sindaco però lo aveva imposto per un ruolodirigenziale contro la volontà di tutti, il consigliere comunale diventato nel tempo una spina per qualsiasi compagine societaria.E così Puglisi e Cerruti sono stati affiancati da Schettino,Punzi e Puca.

La società dopo essere partita ha dovuto registrare una composizione del settore giovanile molto approssimativa per colpa di Gennaro Russo nella quale tutte le proposte di Cerruti e Puglisi sono state disattese.Con il passare del tempo l’azione di Gennaro Russo è stata costante e precisa lavorando ai fianchi della società arrivando a determinare una spaccatura ormai chiara.Con il crollo di risultati sono usciti fuori e col buttare fango su Cerruti e Puglisi hanno creando volutamente un casino esagerato, hanno contattato Rosario Gaglione da tempo in procinto di voler entrare nell’Agropoli ma nel frattempo hanno convocato una riunione nella quale avrebbero pianificato il ribaltone volendoci tirare dentro Cerruti il quale però ha detto a chiare lettere che lui in società rimane soltanto con Puglisi.

Di fatto fino a questo momento Puglisi ha messo in società 110.000 euro più la spesa dei calciatori ai suoi supermercati,più la struttura fisioterapica di cui è titolare ed in più ha pagato le visite dei calciatori infortunati che si sono curati a Napoli.Cerruti ha messo fuori circa 60.000 euro.Punzi 40.000 euro.Puca 6.000 euro e Schettino 2.000 euro.Rimangono dunque,rispetto ai patti,4.000 euro di Puca e 8.000 di Schettino al quale viene contestato dalla società l’utilizzo dell’immagine dei calciatori.Insomma la guerra è tra Schettino dietro al quale si cela Gennaro Russo e un altro consigliere comunale e questi dovrebbero formare la nuova società con Gaglione.Mancano ancora i 30.000 euro promessi dall’amministrazione comunale.Questi sono i numeri.Schettino guida ora con il suo gruppo la fronda anti Puglisi e vorrebbero coinvolgere Rosario Gaglione telefonato dal consigliere comunale Giuseppe Cammarota,ma non solo, per farlo entrare in società.Puglisi ha predicato dicendolo a più riprese che non vuole la politica nel calcio.Con Puglisi e Cerruti ci sono Punzi e Puca ma anche la predisposizione del sindaco Adamo Coppola il quale pur avendo fatto un ottimo lavoro nella stesura della società ha sbagliato a mettere dentro Gennaro Russo.Ci chiediamo e se lo chiede anche l’opinione pubblica: dove sono i soldi di Gennaro Russo? Dove sono i soldi del consigliere Giuseppe Cammarota? E quanto dovrebbe cacciare Rosario Gaglione per entrare in società?Gaglione per il ribaltone ha chiesto subito il licenziamento dell’allenatore ecco perché il sindaco aveva chiesto a Cerruti di esonerarlo pensando che Gaglione potesse essere di supporto alla società.Ora arriva il diktat di Cerruti e Puglisi,per i due maggiori finanziatori dell’Agropoli in dieci giorni i due consiglieri comunali , Gaglione e Schettino devono prendersi la società,presentare un progetto serio e mettere sul tavolo le garanzie.Se questo si verifica Cerruti e Puglisi porteranno a termine la stagione e usciranno di scena.Se questo però non accade Cerruti e Puglisi chiedono che Gennaro Russo (in nessun caso questo mette un solo euro nell’Agropoli) e tutti gli attori dell’eventuale mancato ribaltone devono stare lontanissimi dall’Agropoli.Cerruti e Puglisi vogliono che le cose si chiariscano subito dentro o fuori in dieci giorni.Rosario Gaglione sa tutto questo? Rosario Gaglione sa che quello che lo hanno contattato non mettono un soldo nell’Agropoli?Rosario Gaglione conosce tutta la situazione?Questi sono i fatti, da un lato la società con Cerruti e Puglisi,imprenditori esperti e onesti,capaci di saper fare imprenditoria e sport e che hanno dato già tantissimo all’Agropoli.Dall’altra parte Gennaro Russo che con il calcio ha solo ottenuto e mai dato,il giovanissimo inesperto Schettino,ragazzo perbene ma sempre lontano dal calcio e dalle dinamiche sportive agropolesi,e Rosario Gaglione,personaggio di grande importanza calcistica in Campania ma sul quale poserebbe come minimo la cifra messa da Cerruti e Puglisi in nove mesi che è di 160.000 euro.Mancano nove giorni e poi sapremo nelle mani di chi finirà l’US Agropoli.Sergio Vessicchio


WWW.CANALECINQUETV.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.