AGROPOLI

VALLO DELLA LUCANIA,E’ DECEDUTO IL BOSCIAOLO ROMENO DI 40 ANNI L’UOMO HA DONATO GLI ORGANI

Donati gli organi del boscaiolo deceduto inseguito ad un incidente sul lavoro a Ceraso. Questa mattina è iniziato l’espianto dopo il consenso della procura di Vallo della Lucania. Sono stati donati tutti gli organi tranne le cornee. A lavoro oltre ai sanitari dell’ospedale San Luca due equipe giunte dal Cardarelli di Napoli e Umberto 1 di Roma.Era ricoverato in coma all’ospedale di Vallo dela Lucania, ma i medici non sono riusciti a salvarlo dalle conseguenze del trauma cranico.L’operaio, un 40enne romeno, lavorava alle dipendenze di una ditta impegnata in lavori boschivi in località Difesa, ma il titolare dell’azienda ha cercato di negare l’incidente sul lavoro sostenendo che l’uomo non era tra i suoi dipendenti. La vertità è stata però scoperta e adesso l’imprenditore rischia un’incriminazione per omicidio colposo.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.