AGROPOLI

VIA AL CILENTO BLU COLLEGAMENTI TRA I POSTI FANTASTICI DELLA REGIONE

AGROPOLI FANTASTICACollegare Napoli con le coste a Sud di Salerno, le isole le Costiere Amalfitana e Sorrentina. E’ questo il progetto definito dalla Regione Campania e denominato “Cilento Blu”che entrerà in funzione dal mese di luglio e sarà reso possibile grazie ad un servizio di trasporto integrato tra mare, linee ferroviarie e viarie

VIA MARE. Due le navi veloci dell’Alicost messe a disposizione di turisti – e non solo loro – che potranno muoversi lungo 4 diverse direttrici: Salerno-Costa del Cilento, Cilento-Costa D’Amalfi, due sulla tratta Cilento-Capri-Napoli.

VIA TRENO E VIA TERRA. Con Trenitalia, dall’8 luglio all’11 settembre, sarà possibile raggiungere il Cilento anche dalle città del Centro e del Nord Italia. Presente nell’offerta della mobilità anche Ntv-Italo che mette a disposizione, già da giungo, un pullman daSalerno verso alcune mete del Cilento e Vallo di Diano.

AGROPOLI-STUPENDA-DALLALTO-1 (1)

In merito si è espresso anche il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca:“Se seguiamo le cose realizzate in questi mesivediamo che c’è un filo rosso che lega cose diverse: sviluppo e implementazione”. A cominciare, come ricorda il governatore, dalla riapertura della Funivia del fatto che “ha fatto registrare il doppio delle presenze rispetto al periodo prima della chiusura”.Senza dimenticare la riapertura dellaFunicolare di Montevergine che “nella prima settimana ha fatto registrare una presenza incredibile”. “Ora parte Cilento Blu ha affermato De Luca – che guarda a territori più vasti, tocca le costiere: oltre al Cilento anche Capri e Amalfi. Tutto questo, in uno sforzo che vorrebbe confluire in un sistema Campania, probabilmente la più ricca in Italia per offerta turistica. Possono esserci altrove punte di eccellenza, ma qui abbiamo l’offerta la più ricca e interessante”.

Il servizio resterà attivo sino al 31 di Agosto. “Cilento Blu” era un progetto fermo dal 2011 e ripreso dall’Amministrazione De Luca; ha preso il via a giugno con Italobus per poi proseguire dal 1 luglio con i traghetti e dal 7 luglio con i treni Frecciarossa in partenza daSalerno.

Un’altra novità viene annunciata dal Senatore Salvatore Lauro di Alilauro Spa che parla “di un progetto che ci coinvolge come armatori”: “Le vie del mare sono quelle meno costose –ha sottolineato – La ripresa dei collegamenti ci riempie di gioia io rappresento il gruppo che realizzerà il trasporto e le stesse vie del mare”. “Due mezzi Hsc serviranno la città di Amalfi e di Sorrento – ha concluso – Dal 9 settembre sarà possibile raggiungere, con un’altra linea, Positano da Napoli in poco più di 40 minuti”-.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.