AGROPOLI

VINCENZO DE LUCA E IL PARTITO DEI SINDACI,IERI A GIUNGANO TUTTI COMPATTI

20140731-112833-41313000.jpg
GIUNGANO. Grande partecipazione all’appuntamento dedicato al “Buon governo” organizzato, ieri sera, dall’Amministrazione comunale di Giungano. Il primo cittadino Francesco Palumbo, in una Piazza Vittorio Veneto gremita per l’occasione, ha voluto fare le cose in grande invitando i colleghi di tutto il comprensorio per un triplice evento: l’inaugurazione della nuova ed avveniristica sede municipale, la festa ufficiale per celebrare il terzo mandato consecutivo e la partecipazione del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, autentico mattatore della serata (nelle foto). Al tavolo d’onore, oltre a tutti gli esponenti della Giunta e della maggioranza consiliare, molti colleghi sindaci, tra cui Italo Voza di Capaccio Paestum, Franco Alfieri di Agropoli, Rosario Carione di Trentinara, Francesco Carpinelli di Cicerale, Carmine D’Alessandro di Magliano Vetere, Antonio Marra di Altavilla Silentina, Antonio Manzi di Monteforte, Giuseppe Castellano di Lustra e, in qualità di ospite, anche Marco Renzi, sindaco di Sestino, piccolo comune dell’Abruzzo, parente del presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Numerosa la partecipazione di altre autorità locali e della cittadinanza, che ha goduto di un buffet luculliano appositamente allestito nel centro storico. Fiore all’occhiello della serata, il taglio del nastro del nuovo municipio, sviluppato in pieno efficientamento energetico sfruttando i fondi ministeriali nell’ambito del POIn (Programma Operativo Interregionale) FESR Energetico 2007-2013, che entrerà in funzione a breve. “Il nuovo municipio è un gioiello di tecnologia – ha commentato De Luca – e testimonia come anche in un piccolo comune, quando si sa governare bene, si riescono a fare grandi cose, e Franco Palumbo, che mi ha invitato qui questa sera, di cose per Giungano ne ha fatte davvero tante, basti guardare questo centro storico, e l’elezione a sindaco per la terza volta è da intendersi come un atto di ringraziamento di una comunità intera all’ottima amministrazione locale”. Palumbo, che dal palco ha ringraziato le numerose autorità presenti, ha invocato “un cambio di rotta drastico al vertice della Regione Campania, alla luce dell’incapacità amministrativa dimostrata da persone che non sono state in grado di sfruttare fondi europei, tornati tutti a Bruxelles mentre noi qui, nel Cilento, abbiamo bisogno di grandi opere legate alla viabilità e al litorale costiero”. Palumbo evita di dilungarsi perchè “non siamo in campagna elettorale”, ma la festa del buon governo giunganese ha incoronato di fatto Vincenzo De Luca come candidato di riferimento alle prossime elezioni regionali. – FONTE STILE TV