ATTUALITA'

BATTIPAGLIA E’ SCESA IN PIAZZA PER LA TREOFAN

Battipaglia scende in piazza per difendere la treofan,i lavoratori e le loro famiglie. “No a speculazioni sulla pelle dei lavoratori. Jindal si faccia carico di mantenere produzioni ed occupazione in Italia”. È l’appello lanciato da Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec nazionale, dal palco della manifestazione tenutasi oggi a Battipaglia e che ha visto la partecipazione di molti cittadini e della sindaca Cecilia Francese.

“Diciamo no alla chiusura dello stabilimento Treofan di Battipaglia. Diciamo no al licenziamento di 160 persone tra lavoratori diretti ed indiretti. Gridiamo basta a questa partita di giro che si scarica sui lavoratori. Il gruppo deve rimanere in Italia”, ha incalzato Pirani da Battipaglia dove migliaia di persone sono scese in piazza per esprimere il loro dissenso per la chiusura del sito industriale in provincia di Salerno. Dopo il fermo dei lavori allo stabilimento di Battipaglia,si teme anche per il futuro dei siti di Terni e Brindisi. “Il gruppo Jindal deve agire con responsabilità, fare marcia indietro,trattare con sindacato,garantire produzione ed occupazione in Italia”. 

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.