ONNEMBO
ATTUALITA'

BATTIPAGLIA,DOPO UNA CARRIERA PIENA DI SUCCESSI L’ISPETTORE DELLA POLIZIA ONNEMBO VA IN PENSIONE

Dopo 37 anni di onorato servizio, l’ispettore Giovanni Onnembo, agguanta la meta della quiescenza.

E’ Giovanni Onnembo, in forza alla Polizia di Stato, che dopo anni di servizio prestigioso, raggiunge l’ambito traguardo della pensione. Originario di postiglione (SA), entra nel corpo delle forze del Ministero degli Interni, nel lontano 25 Gennaio 1981 e solo dopo pochi anni, nel 1989 gli viene conferita la nomina di Sottufficiale, per meriti “conquistati” sul campo. Non tarda, quindi, a giungere un altro ambizioso traguardo, per Giovanni Onnembo, al quale gli viene riconosciuto, dai vertici del corpo di Polizia, in seguito dell’attaccamento e la dedizione al lavoro,  il conferimento, nonché la nomina di Ispettore nell’anno 1991  e addirittura nell’anno 2003,la nomina di Sostituto Commissario.   Va ricordato,, innanzitutto, l’alto merito che il corpo di polizia conferì a Giovanni Onnembo, il quale venne investito nel 1995 dell’importantissimo incarico presso la procura della Repubblica di Napoli. A Battipaglia, da oltre 22 anni, è stato in prima linea alla lotta verso le organizzazioni criminali, e soprattutto contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. Onnembo lascia il corpo di Polizia, e sarà ricordato da tutti i colleghi come un esempio di legalità e di giustizia. Al suo valore, va aggiunto, senza dubbio alcuno, l’ottimo rapporto che ha avuto col mondo degli amici della quotidianità, che ne hanno apprezzato i tratti di “ragazzo” umile e per bene. Ci permettiamo di ricordare, che le forze di Polizia, con il raggiungimento della pensione di Giovanni Onnembo, si trovano con un vuoto che sarà colmabile solo con chi ha avuto la stessa abnegazione e lo stesso impegno sul lavoro, con l’attaccamento alla divisa ed al proprio dovere, con rigoroso ed impareggiabile impegno. In virtù dei vari commissariati in Italia, nel quale lo stesso ha prestato servizio. Col raggiungimento della pensione, Onnembo, gli verrà conferito il decreto di Commissario. Noi della redazione, estendiamo gli auguri e le felicitazioni ad Onnembo per l’ambito traguardo. 37 anni di carriera onoratissimi nel corpo di Polizia, non saranno dimenticati, ne dai colleghi, ne tanto meno dagli amici di tutti i giorni, che continueranno, ancor di più a stimarlo ed a godere, perché no, anche delle sue risate e delle sue battute. Un augurio infinito. E che la pensione è solo uno dei tanti traguardi, che lo stesso Onnembo può ancora raggiungere.Giovanni Coscia

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.