ATTUALITA' SPORT

LA CASSAZIONE CONFERMA LA CONDANNA PER LOMBARDI,TENTÓ DI TRUFFARE I CALCIATORI STENDARDO E CAPUTO

La Cassazione, conferma la condanna all’ex presidente della Salernitana Lombardi.Si è tenuta ieri presso la Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione, l’udienza relativa alla questione degli assegni rilasciati dall’ex presidente della Salernitana Calcio, Antonio Lombardi, agli allora calciatori granata Francesco Caputo e Mariano Stendardo, oggi rispettivamente in forza all’Empoli e alla Paganese.

Gli assegni erano stati consegnati ai due calciatori a garanzia degli emolumenti che avrebbero dovuto percepire, ma successivamente ne fu denunziato lo smarrimento dal legale rappresentante della società granata, Francesco Rispoli.

In conseguenza di ciò i due calciatori furono addirittura imputati per ricettazione, ma successivamente assolti.Ne scaturì un contro-procedimento per calunnia ai danni di Rispoli e Lombardi, condannati sia in primo grado che in appello.Ieri la pronunzia della Sesta Sezione, che ha dichiarato inammissibili i ricorsi presentati dalle difese dei due imputati, avv. Paolo Carbone e Gianluca D’Aiuto per Lombardi, avv. Gaetano di Vietri per Rispoli.Imputati condannati in via definitiva anche al risarcimento del danno e alla refusione delle spese di giudizio in favore delle costituite parti civili, rappresentate dall’avv. Antonello Natale per Mariano Stendardo e dall’avv. Ruggero Malagnini per Francesco Caputo.


WWW.CANALECINQUETV.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.