parco
ATTUALITA'

PARCO,PROROGATO L’INCARCO AL DIRETTORE ROMANO GREGORIO

Rimane in carica fino ad Aprile poi lascia.Lo ha deciso il presidente del parco Tommaso Pellegrino.Il direttore del parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano Romano Gregorio resterà al suo posto fino ad aprile 2018.

Nuova proroga per il direttore del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Romano Gregorio firmato Pellegrino

A stabilirlo un provvedimento che porta la firma del presidente del Parco, Tommaso Pellegrino. “Siamo in attesa dell’aggiornamento dell’albo dei direttori – spiega Pellegrino – da parte del Ministero. L’attuale risale al 2001. Vogliamo aspettare che venga aggiornato per poter scegliere tra un ventaglio di nomi più ampio”.

Dopo l’aggiornamento dell’albo si procederà all’acquisizione delle candidature di coloro che sono interessati a ricoprire l’incarico. Tra questi si sceglierà una terna di nomi da sottoporre al vaglio del ministro dell’Ambiente, a cui toccherà la scelta del nome.

L’art. 9 della legge quadro sulle Aree Protette, legge 6dicembre 1991, n. 394, stabilisce che:

1. L’Ente parco ha personalità di diritto pubblico, sede legale e amministrativa nel territorio del parco ed è sottoposto alla vigilanza del Ministro dell’ambiente.
2. Sono organi dell’Ente:
a) il Presidente;
b) il Vice Presidente
c)il Consiglio direttivo;
d) la Giunta esecutiva;
e) il Collegio dei revisori del conti;
f) la Comunità del parco.

Gli organi dell’Ente parco durano in carica cinque anni ed i membri possono essere confermati una sola volta.

Agli organi propriamente detti, si affianca il Direttore dell’ente che ne rappresenta il livello gestionale.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.