salvemini
ATTUALITA'

PROTESTE ALLA SCUOLA SALVEMINI DI BATTIPAGLIA,SENZA RISCALDAMENTI

Roba da terzo mondo quello che si sta verificando alla scuola Salvemini di Battipaglia in via Etruria. Neppure un mese di tregua e nelle scuole cittadine i bambi­ni sono costretti nuovamente ad indossare il giubbotto in au­la. E c’è chi decide di tenere i piccoli a casa, perché qualche giorno d’assenza è meglio di una bronchite. Accade alle “Salvemini” di via Etruria, nel plesso intitolato ai caduti dei Velella: tra le mura di una struttura che ospita più di 200 ragazzi tra scuola dell’infan­zia, elementari e medie, da set­te giorni bisogna fare i conti col riscaldamento che non va. Malfunzionamenti che si ri­presentano per la seconda vol­ta nel giro di due mesi all’inter­no di una scuoia che, su dispo­sizione di Cecilia Francese, aveva già chiuso i battenti per tre giorni a metà dicembre a causa dei problemi alla calda­ia e di una perdita di gas. Sta­volta va sostituito un pezzo della componentistica.

comunicato stampa
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
http://www.agropolinews.it/