salerno
ATTUALITA'

SALERNO,IL SINDACO NAPOLI E IL FIGLIO DI DE LUCA CONTESTATI IN PERIFERIA/VIDEO

A portare avanti la protesta contro i vertici dell’amministrazione un prete bergamasco ma residente a Salerno da 15 anni.Una vera e propria rivolta contro il primo ciittadino e gli assessori presenti ieri sera a Fratte tra cui il figlio di Vincenzo De Luca nominato assessore dall’attuale sindaco.L’abbandono totale di quell’area al centro della contestazione.Fonderie Pisano, spaccio nella villa comunale, marciapiedi inesistenti, segnaletica, inquinamento.

Dapprima Lorenzo Forte, leader del Comitato Salute e Vita, ha accusato il sindaco di non aver adottato i provvedimenti necessari a bloccare le fonderie Pisano in qualità di massima autorità sanitaria cittadina; poi il parroco Don Franco Mangili, bergamasco da 15 anni trapiantato a Fratte, ha usato parole durissime nei confronti di un’Amministrazione “rea di aver lasciato al buoi il quartiere, di non garantire la vigilanza della villa comunale terra di spacciatori”, infine una lunga serie di residenti, ognuno dei quali con una sfilza di problemi da sottoporre a Vincenzo Napoli, Mimmo De Maio, Roberto De Luca.

Un fiume in piena che non si poteva arginare. E che infatti non è stato arginato, nonostante i toni si siano alzati a tal punto da far temere il contatto fisico. Sott’accusa anche Prefetto e Questore a cui spetta il controllo del territorio.

Infine Roberto De Luca ha assicurato che, in un paio di settimane “si troverà la soluzione alla delocalizzazione delle Fonderie Pisano attraverso l’imminente emanazione di un apposito bando”.

Fonte e VIDEO Ladenuncia.it

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.