ATTUALITA'

VERGOGNA TUTTI LICENZIATI I GIORNALISTI DELLA CITTÀ IL GIORNALE HA CHIUSO

Quando Lombardi assunse la guida editoriale della CITTÀ di Salerno la fine sembrava segnata.Lo srivemmo all’epoca e fummo buon profeti.Fine drammatica per i giornalisti del quotidiano La Città.Fer professionisti messi in mezzo alla strada. Dopo i quattro licenziamenti disposti dall’azienda, ed i dieci giorni di sciopero dei giornalisti, la Edizioni Salernitane ha deciso di licenziare tutti i dipendenti azzerando in un colpo solo l’intero corpo redazionale ereditato due anni e mezzo fa dal Gruppo l’Espresso.

Sconcerto e preoccupazione per la perdita di 13 posti di lavoro e di un gruppo di redattori che per oltre 20 anni ha rappresentato un punto di riferimento nel panorama dell’informazione salernitana portando il quotidiano La Città ad essere il giornale più letto a Salerno e in provincia.

Questa mattina al loro rientro in redazione, dopo i 10 giorni di sciopero, i giornalisti de La Città hanno trovato le porte chise del giornale.

Sull’argomento è intervenuto il presidente dell’ordine dei giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli che scrive: «Sciolta la società e sospese le pubblicazioni de La Città di Salerno . Siamo tutti fuori – Sos informazione da Salerno – Emergenza democratica nel Mezzogiorno»Un epilogo vergogna con professionisti rimasti senza lavoro e una voce importante ammutata.

sergio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.