CRONACA

ALESSIO LAVORO FAMIGLIA E SORRISO LA CITTA’ E’ SOTTO SHOK

Agropoli si è svegliata incredula.Alessio Merola conosciutissimo per la sua proverbiale disponibilità è morto cadendo da una impalcatura.Uomo di grandi doti umane un costruttore importante, scrupoloso e bravo.Amava il suo lavoro e lo svolgeva con grande passione tanto è vero che anche il sabato andava sui cantieri come è successo questa mattina.Sempre sorridente non si arrabbiava mai.Un uomo tutto d’un pezzo ,d’altri tempi la cui parola era più di un contratto.La sua stretta di mano era sacra.E quel sorriso stampato sulle sue labbra è il ricordo più bello che può lasciare in eredità a questa città nella quale i sorrisi stanno finendo.Alessio era un buono la sua disponibilità non aveva confini.Difficile cominciare a credere quanto è successo.E prima di scadere nella retorica e nella dietrologia ci fermiamo immaginando il suo sorriso che la sua famiglia non può più godersi.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.