CRONACA

CAPACCIO PAESTUM,ACCOLTELLATO BARTOLOMEO GALLO TITOLARE DEL MOLO NAUTICO

I carabinieri indagano e l’accusa è di tentato omicidio.Ieri sera è stato accoltellato a Capaccio Paestum Bartolomeo Gallo il titolare del molo nautico 42 anni volto noto anche nel calcio per i suoi trascorsi di allenatore.Le cause del tentato omicidio ancora non si conoscono.E’ stato un vero e proprio agguato.Bartolomeo Gallo, il quale, mentre si trovava nella roulotte dove alloggia presso l’approdo alla foce del fiume, è stato raggiunto da tre sconosciuti, due dei quali, dopo essersi accertati della sua identità urlando il suo nome, lo hanno aggredito e ferito con un’arma da taglio al braccio, alla schiena e all’addome: quattro i fendenti che hanno raggiunto Gallo, finito in ospedale dove i medici gli hanno applicato 40 punti di sutura con una prognosi di 15 giorni.I colleghi di stile tv lo hanno intervistato e lui ha detto: ““Gli aggressori parlavano italiano ed avevano caratteri somatici assolutamente italiani, con accento tipico locale   hanno agito a volto scoperto e da due giorni non riesco ad associare alcun episodio che possa aver potuto generare tale aggressione… mi hanno ucciso il cane poco tempo fa, ma non ho fatto del male a nessuno né ricevuto mai minacce”.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.