CRONACA

CAPACCIO PAESTUM,TUTTI INTOSSICATI AL MATRIMONIO,DECINE DI PERSONE FINITE IN OSPEDALE.GLI SPOSI DI ASCEA

Un numero elevato di invitati circa 500 e quasi tutti finiti dal medico o all’ospedale dopo il matrimonio.Gli sposi erano di Ascea. E’ capitato in un lussuoso albergo di Capaccio Paestum.I carabinieri del Nas si sono recati nell’albergo di Paestum in cui si è svolto il ricevimento nuziale in seguito al quale quaranta persone sono finite in ospedale perché intossicate.Sono stati prelevati campioni di cibo tra gli avanzi trovati in cucina, sono stati sottoposti a sequestro circa 200 chili di alimenti non tracciati e sono state elevante sanzioni amministrative per violazioni delle norme igienico-sanitarie.Il sospetto è che sia stato un alimento contaminato a provocare la massiccia intossicazione degli invitati.I medici dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, oltre a curare tutti somministrando la terapia adeguata, hanno dovuto disporre anche il ricovero per circa la metà dei pazienti che avevano preso parte al matrimonio di una coppia di sposi di Ascea e Roccadaspide.La maggior parte delle persone colpite dall’intossicazione è di Ascea, il paese degli sposi. E proprio da Ascea, sabato sera avevano raggiunto la zona di Paestum dove si è svolto il ricevimento in un noto hotel. Menu ricco di portate a base di pesce, ma il sospetto è che a causare l’intossicazione possano essere state delle specialità crude, come lo spada e il salmone. Ma i sintomi dello stato di malessere hanno cominciato a manifestarsi soltanto a distanza di tempo, tra la mattinata e il primo pomeriggio di ieri. Dolori via via sempre più forti, al punto che molti si sono dovuti recare al pronto soccorso. E in qualche caso non è stato possibile farlo neppure con mezzi propri poiché le condizioni di salute erano tali da far preferire il trasporto in ambulanza. Una volta raggiunta la struttura sanitaria di Vallo, hanno ricevuto le cure del caso e, solo per alcuni, è stato possibile riprendere la strada verso casa. Di quanto accaduto sono stati informati i carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania. Il comandante, capitano Mennato Malgieri , si è recato personalmente in ospedale per sincerarsi delle condizioni delle persone colpite dall’intossicazione. Raccolti i primi elementi utili, i militari vallesi hanno avviato le indagini che proseguiranno nella giornata di oggi con gli accertamenti presso la struttura ricettiva in cui gli sposi hanno festeggiato il matrimonio.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.