CRONACA

DOPO TRE SETTIMANE DI AGONIA E’ MORTO GIUSEPPE AMATO DI SAN PIETRO AL TANAGRO,SI ERA SCHIANTATO CON L’AUTO

Purtroppo non ce l’ha fatta il giovane che quasi un mese fa si schiantò con la sua atuto.Giuseppe Amato è morto dopo tre settimane di agonia. Il 21enne di San Pietro al Tanagro è deceduto per le ferite riportate in seguito all’incidente stradale avvenuto lungo la strada di Sant’Arsenio.

iuseppe rimase gravemente ferito nella notte tra il 26 ed il 27 maggio in seguito ad un incidente avvenuto sulla ex Strada Regionale 426 nel tratto che attraversa il comune di San Pietro al Tanagro.

Il 21enne era alla guida di una Mini Cooper quando perse il controllo dell’auto scontrandosi contro una Jeep che era parcheggiata lungo la strada. Alcune persone che vivono nella zona dopo aver sentito lo schianto erano scese in strada ed avevano allertato i soccorsi.

I sanitari del 118 si erano resi subito conto delle gravi condizioni del ragazzo e dopo averlo estratto dall’abitacolo lo avevano trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Luigi Curto” di Polla dove i medici, dopo aver effettuato una serie di esami diagnostici e stabilizzato i parametri vitali avevi disposto il trasferimento in ambulanza a Napoli all’ospedale Cardarelli.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.