lavoro
CRONACA

EBOLI,PERDE IL LAVORO E TENTA IL SUICIDIO SALVATO GIUSTO IN TEMPO

L’ennesima lite in famiglia dopo aver perso il posto di lavoro.Un uomo di 50 non ha retto alle pressioni dei suoi familiari e ne tanto meno al licenziamento ritenuto ingiusto.Il gesto di disperazione il giorno di Natale.A salvarlo il tempestivo intervento dei carabinieri nella sua abitazione tra via Gonzaga e il rione Paterno. L’uomo in preda alla disperazione si è tagliato un braccio ed ha poi tentato di colpirsi all’addome.L’intervento dei militari ha evitato il peggio. I Carabinieri erano stati contattati dalla moglie. La moglie dell’uomo ha raccontato ai militari che l’uomo aveva ricevuto nei giorni scorsi la lettera di licenziamento. Soccorso dai sanitari è stato disposto il  ricovero del 50enne  presso il reparto di psichiatria a Salerno.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.