CRONACA

IL COGNATO CHIAMA L’ALLARME MA A CETARA IL SUB ERA MORTO

Tragedia nel tardo pomeriggio di oggi a Cetara nei pressi del porto turistico dove un sub di mezza età sarebbe rimasto incastrato irrimediabilmente tra gli scogli perdendo la vita.

A dare l’allarme sarebbe stato il cognato dell’uomo,  che avrebbe riconosciuto il galleggiante giallo nei pressi del porto, individuando poi il corpo dell’uomo. Difficile dagli addetti della Capitaneria di Porto il recupero del corpo dello sfortunato sub. Si tratterebbe di Mario B. , salernitano di Pastena, di circa sessant’anni e appassionato di immersione subacquea tra le rocce. Proprio una di questa è risultata fatale per lo sfortunato Mario.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.