CRONACA

INCIDENTE SUL LAVORO A MILANO MORTI DUE OPERAI DI NAPOLI

Gravissimo incidente sul lavoro in un cantiere di Milano in via Roma, a Pieve Emanuele. Schiacciati dal crollo di una parete in costruzione sono morti due operai in mattinata. I lavoratori erano impegnati nella realizzazione di paratie divisorie tra i binari ferroviari e i vicini terreni agricoli.

Gli operai appartenevano alla ditta Cefi di Casoria e si chiamavano Salvatore Borriello, 47 anni, e Salvatore Palumbo, 55. «Non erano sicuramente i lavori che avevamo chiesto noi», ha spiegato Paolo Festa, sindaco di Pieve Emanuele, che è tornato nel pomeriggio sul luogo dell’incidente. «Il cantiere non aveva interrotto il passaggio dei lavoratori diretti a Siziano – ha detto all’ANSA – e ci siamo accorti che stavano lavorando solo quando li abbiamo visti. Si doveva fare un percorso alternativo per i pedoni e aspettavamo di sottoscrivere un accordo con Rfi».

Secondo quanto accertato finora il crollo sarebbe stato causato da una manovra sbagliata con una gru. Trasportati entrambi al pronto soccorso, i due campani sono morti poco dopo. L’incidente è avvenuto poco prima delle 11.30. Sul posto sono arrivare ambulanze, automediche e l’elisoccorso, ma per i due uomini non c’è stato niente da fare.

WWW.CANALECINQUETV.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.