CRONACA

LA MORTE DI GIOVANNI TORIELLO HA SCONVOLTO TUTTI.LA LETTERA DI UN AMICO FA RIFLETTERE

La morte di Giovannni Toriello anche per come è avvenuta ha lasciato tutti nello sconforto.Migliaia i messaggi.

“Una persona forte, volata via ingiustamente”: decine e decine i post lasciati su Facebook per Giovanni Toriello, il 19enne di Bellizzi morto tragicamente nella giornata di ieri. Troppo gravi le ferite riportate dopo essere stato travolto da un treno la sera di Pasqua tra le stazioni di Battipaglia e Pontecagnano. Giovanni è stato soccorso subito ma le sue condizioni di salute erano molto gravi ed aveva riportato ferite agli arti.

Tanti i messaggi di cordoglio ed i ricordi: “Ti ho visto uscire dalla porta, il vuoto che hai lasciato pesa. Ovunque andrò sarai con me” scrive l’amica Rossella che gli dedica la canzone dei Negramaro “Pezzi di te.

Poi un lungo post commovente dell’amico Paolo: “A 19 anni noi ragazzi ci sentiamo immortali, ci illudiamo che la morte non possa nemmeno sfiorarci perché abbiamo ancora una vita lunghissima da vivere, ricca di sogni, di progetti, di avventure, di amici a cui vogliamo bene e con una famiglia che ci sostiene.

Oggi con la tua scomparsa torniamo tutti ad essere comuni mortali, a cui sono stati strappati sogni, progetti, ma soprattutto a cui è stato strappato un amico, un amico prezioso che a suo modo sapeva essere presente in ogni momento, sapeva farti sentire l’amico più stretto che avesse, sapeva svoltarti la giornata con la sua allegria e la sua spensieratezza.

Voglio ricordarti così e voglio che tutti ti ricordino così, come un ragazzo pieno di allegria e di voglia di vivere, pieno di ambizioni e progetti come tutti noi. Ma sappi che non sei volato via solo perché hai portato con te un pezzetto di cuore di ognuno di noi”.

Ciao Giovanni

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.