CRONACA

LA TRAGEDIA NEL CILENTO,FRANCESCO MEROLA E VINCENZO VIVONE LE VITTIME,PAESI SCONVOLTI

Una tragedia troppo grande su di una strada ormai tristemente nota come la strada dell amorte,la cilentana sulla quale non basterebbero mille autovelox per fermare questa strage.

 

Sono sotto shock le comunità di Castelnuovo Cilento e di Ceraso, scosse dalla morte di Francesco Merola e Raffaele Vivone. Il primo, di Vallo scalo, giovane 33enne aveva la passione per il body building. Passava diverse ore al giorno in palestra perché ci teneva molto alla cura dell’aspetto fisico.

 

Suo padre è molto conosciuto in paese perché titolare di una rivendita di motoveicoli, mezzi agricoli e ricambi. Il giovane aveva due sorelle più piccole. Raffaele Vivone, invece, grande lavoratore, vivenva a Ceraso, dove faceva il macellaio. Lascia la moglie e quattro figli. Un lavoro duro, il suo che svolgeva con grande dignità e impegno per non far mancare nulla alla sua famiglia. Due piccoli paesini dove si conoscono un po’ tutti e dove ieri mattina è subito circolata la voce del tragico incidente. Un incubo in cui sono piombati, in particolare, i familiari e gli amici delle due vittime. Andrea Passaro

WWW.CANALECINQUETV.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.