atena lucana
CRONACA

NAMIRI AYOUB SI E’ UCCISO ALL’UNIVERSITA’ PER UN SENSO DI COLPA,IL GESTO ALL’IMPROVVISO

Tutto è accaduto in pochissimi minuti.Il pomeriggio di ieri all’università è stato shoccante. Namiri Ayoub, 21 anni, originario di Casablanca e residente a Lacedonia, iscritto alla facoltà di Matematica dell’Università degli Studi di Salerno si è lanciato dal quinto livello del parcheggio multipiano dell’Ateneo. La tragedia dopo che il giovane aveva litigato violentemente con la fidanzata lanciandola in una pozza di sangue.La coppia aveva litigato,lei una ragazza di Atena lucana era stato picchiata dal giovane stando alle testimonianze.Il tragico gesto per un senso di colpa dopo che la stessa ragazza aveva fatto ricorso alle cure del caso.Dopo le 14 lo studente ha raggiunto il parcheggio, forse con l’intento di recuperare l’auto e tornare a casa.All’improvviso qualcosa è scattato nella sua testa, così si è diretto verso il muro di perimetrazione dell’area di sosta e si è lasciato cadere nel vuoto dal quinto livello del parcheggio. Prima l’impatto con il muro del livello sottostante e poi con l’asfalto. Il cuore del giovane ha continuato a battere ancora per qualche istante prima di fermarsi per sempre.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.