CRONACA

NEWS DI CRONACA DALLA PROVINCIA DI SALERNO,VELISTA SCOMPARSO,UOMO ADESCAVA MINORI SU INTERNET,STUDENTE CADE CON LA BICICLETTA E’ IN COMA/QUESTO E ALTRO

 

Ha perso il controllo mentre era a bordo della sua bici elettrica ed è sbattuto in maniera violenta sul parapetto della strada, precipitando successivamente nella scarpata sottostante compiendo un volo di cinque metri.

Un giovane salernitano di 18 anni a Tropea per uno stage della scuola alberghiera ora è in coma in gravi condizioni all’ospedale di Cosenza.

Fratture multiple e trauma cranico la diagnosi. Sono in corso gli accertamenti delle forze dell’ordine. In apprensione in queste ore i familiari che hanno raggiunto il ragazzo all’ospedale cosentino ma anche gli amici e i compagni dell’istituto alberghiero Virtuoso di Salerno.

 

E’ stato arrestato dalla Polizia un 37enne di Battipaglia già noto alle forze dell’ordine poichè adescava e molestava ragazzini tramite i social. IIl 37enne attraverso l’utilizzo del web e con la creazione e gestione di diversi profili – attivi anche sui più noti social network quali Facebook, Instagram – è entrato in contatto con ragazzi giovanissimi, minorenni o poco più che maggiorenni in un primo tempo carpendone la fiducia instaurando con gli stessi relazioni di tipo sentimentale e sessuale, operando nei confronti delle giovani ed inesperte vittime con modalità subdole e prevaricatrici, per poi mettere in atto nei loro confronti condotte di vera e propria violenza sessuale, atti persecutori come appostamenti, pedinamenti, danneggiamenti, finanche percosse e minacce nonchè con modalità riconducibili al cosiddetto Cyberstalking ovvero creando profili social apparentemente riconducibili alle povere vittime, suoi ex partner, e da lui utilizzati per diffamarli e determinarne l’isolamento e l’emarginazione sociale attraverso la diffusione di informazioni, fotografie e dati sensibili agli stessi, determinando così nelle giovani vittime uno stato di angoscia e prostrazione. Nella bacheca del suo profilo Facebook, il 37enne aveva pubblicato un certificato medico che attestava la sua negatività al test dell’Hiv ma si è appurato che il certificato è falso.

 

 

Un velista italiano trentenne è disperso in mare al largo della Colombia, in America del Sud, dal 29 giugno 2019. Si chiama Rocco Acocella e su Facebook ha un profilo intestato al nome di Rocco Roverandom. Di seguito il messaggio postato sui social media dalla sua familiare Elisabetta Acocella, di Salerno, ieri 3 luglio.

“Attenzione. Il ragazzo nella foto, Rocco Acocella Rocco Roverandom è partito a bordo di questa imbarcazione il 17 giugno da Saint Martin (Caraibi) diretta verso il porto di Barranquilla (Colombia). Da quel momento non si sono più avute sue notizie. Dal giorno sabato 29 giugno risulta disperso”.

“Abbiamo avvertito tutte le autorità competenti. Se qualcuno avesse avvistato l’imbarcazione o avesse avuto qualche notizia, lo prego di contattarmi su facebook o al numero 3494168047 per comunicazioni in italiano e al 3332510900 per comunicazioni in inglese. Vi prego di condividere questo post con la massima urgenza. Grazie. Elisabetta Acocella”.

Rocco ha frequentato il Centro Velico Caprera e anche la famosa scuola di vela si è mobilitata. “Vi chiediamo di dare la massima visibilità possibile a questo appello. Qualsiasi informazione in questa fase può essere preziosa”, si legge sulla pagina Facebook del Centro Velico.

 

Tragedia sfiorata a Calabritto: con il trattore investe tre fratelli

Tragedia sfiorata a Calabritto. In frazione Quaglietta, un 70enne alla guida di una macchina agricola, dopo averne perso il controllo, ha investito tre fratelli che stavano percorrendo a piedi via Catone.

Il trattore si è ribaltato pochi metri dopo. Il 70enne e i tre pedoni di età compresa tra i 20 e i 33 anni, tutti residenti a Calabritto, sono stati subito soccorsi e trasferiti all’Ospedale di Oliveto Citra, in provincia di Salerno.Sul posto sono giunti i Carabinieri della Compagnia di Montella.

Salerno: inciampa su marciapiede dissestato, si ferisce una donna

Incidente per un pedone stamane all’altezza di via Torrione a Salerno. Una donna è inciampata nelle piastrelle dissestate del marciapiede, e dopo aver perso l’equilibrio è caduta rovinosamente battendo la testa. La malcapitata ha riportato ferite frontali e trauma cranico. Soccorsa dai passanti la stessa ha atteso l’arrivo di un’ambulanza . E’ intervenuta anche una pattuglia di carabinieri di passaggio nella zona. Purtroppo non è la prima volta che avvengono in città episodi del genere per il fondo dissestato di molti marciapiedi.

admin
Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.