CRONACA

POSITANO, DOPO LA MORTE DI ANTONINO ERCOLANO ANNULLATE LE MANIFESTAZIONI PER NATALE

Domani si svolgeranno i funerali di Antonino Ercolano morto ieri in seguito ad un incdente stradale sulla statale amalfitana.La camera ardente è stata allestita nella Chiesa di San Pietro a Positano, dove dal pomeriggio di ieri tantissime persone sono passate per l’ultimo saluto al 56enne.

Una tragedia che ha sconvolto la famiglia di Antonino Ercolano, molto amato e apprezzato in paese. Gestiva una nota lavanderia nella perla della Costiera Amalfitana ed era conosciuto per il suo sorriso ed il suo buonumore. Sempre cordiale e gentile con tutti, era molto legato al paese nel quale viveva. Il comune di Positano, in segno di lutto e di rispetto nei confronti della famiglia, ha fatto sapere tramite il profilo facebook che le prossime manifestazioni saranno annullate: «In considerazione del grave lutto che ha colpito il nostro paese – si legge sul profilo social del comune costiero – tutte le manifestazioni natalizie previste per le festività dell’Immacolata sono sospese ».

Tantissimi anche i messaggi di cordoglio che sono apparsi sui social: «Sono sotto shock, una tragedia immane che ti ha portato via amico mio. Mi mancherà il tuo sorriso ».

Molte anche le attività commerciali di Positano che hanno deciso di rinviare manifestazioni e iniziative in segno di lutto. L’intera comunità è sotto shock per quanto accaduto ieri mattina.

Purtroppo in Costiera Amalfitana e sulla statale 163 non è la prima volta che capitano tragedie di questo tipo. La conformazione della strada e le sinuose curve che la rendono affascinante ma pericolosa, unite alla disattenzione degli automobilisti e dei centauri, possono trasformarla in una trappola mortale.

Uno degli ultimi precedenti il 2 ottobre scorso quando lungo la strada provinciale 1 Ravello- Chiunzi, un’automobile (Citroèn C3), guidata da un turista diretto a Ravello, si era scontrata in curva contro un bus turistico che proveniva dalla direzione opposta. Solo per un miracolo l’impatto non si è trasformato in tragedia.

Per quanto concerne il terribile incidente di ieri spetterà agli inquirenti stabilire l’esatta dinamica di quanto accaduto. Ovviamente il terribile incidente ha avuto ripercussioni sul traffico, visto che l’arteria è stata chiusa per consentire le operazioni di sgombero dei mezzi coinvolti e il recupero della salma. Oggi la circolazione riprenderà regolarmente.Salvatore Serio