CRONACA

RADIOLOGO TROVATO MORTO NEL BAGNO DELL’OSPEDALE DI AMALFI, E’ GIALLO

Un giallo.Morte naturale, omicidio o suicidio.Questo è il rebus sul quale stanno operando gli inquirenti. Tragedia questo pomeriggio in Costiera Amalfitana al Presidio ospedaliero di Castiglione per la morte di Antonio Epifano 58 anni, tecnico di radiologia in servizio, il cui corpo senza vita è stato trovato riverso all’interno dei bagni del personale. A scoprirlo è stato, intorno alle 16,00, un collega.L’uomo, 55enne di Cava de’ Tirreni, presentava una ferita alla nuca. Non si esclude che possa essere scivolato e aver battuto violentemente la base del capo. Sul posto sono giunti i Carabinieri della Compagnia di Amalfi per i rilievi di rito. Del fatto è stato notiziato il magistrato di turno che potrebbe ordinare l’esame esterno della salma se non l’autopsia. Ma le indagini saranno condotte a tutto campo: dal 1° maggio scorso soffriva della perdita della giovane compagna scomparsa tragicamente – le cui cause sono in corso di accertamento – a Tramonti. L’uomo, visibilmente provato anche sul posto lavoro, non era riuscito a superare il grosso trauma.

Sotto choc i colleghi del piccolo nosocomio costiero per la drammatica perdita dell’amico e professionista, ben voluto qui a Castiglione.

comunicato stampa
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
http://www.agropolinews.it/