CRONACA

SALERNO,LITE CON ACCOLTELLAMENTO IN VIA GRAMSCI



Accoltellamento in via Gramsci, ieri sera. I Falchi della Squadra Mobile di Salerno hanno messo in manette D.N.C., trentaduenne pregiudicato salernitano, per tentato omicidio e lesioni aggravate nei confronti di due persone. 

Il fatto

Gli agenti, di passaggio in via Gramsci, hanno notato una violenta lite: subito intervenuti, hanno bloccato rapidamente le persone coinvolte senza dar loro la possibilità di sottrarsi al fermo, constatando che uno di questi sanguinava vistosamente al petto. 

I feriti

Dagli accertamenti è emerso che le persone ferite, A.F. 61enne e suo figlio A.D. 32enne, sono state colpite da diversi fendenti sferrati dall’uomo con cui stavano litigando. In particolare, dagli esami ospedalieri risulta che A.F. sia stato accoltellato con sette fendenti, di cui uno al petto, uno alla nuca, uno alla coscia e quattro al torace mentre il figlio, invece, è stato colpito da un fendente al volto, all’altezza dell’orecchio sinistro e da tre al torace. I malcapitati sono stati dimessi, contro il parere dei sanitari, con prognosi di giorni quindici.

L’arresto

Intanto, l’aggressore è stato messo in manette e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria condotto presso la casa circondariale di Salerno – Fuorni. Si indaga per ricostruire il movente della lite.

WWW.CANALECINQUETV.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.