CRONACA

SENTENZA CRESCENT DE LUCA ASSOLTO, TUTTI ASSOLTI/TUTTI I NOMI DEGLI ASSOLTI

Il governatore campano, Vincenzo De Luca, è stato assolto dai giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Salerno nel processo Crescent (dal nome del complesso immobiliare sul lungomare). La sentenza è stata letta dal presidente Vincenzo Siani dopo circa 8 ore di camera di consiglio. L’ex sindaco era accusato di falso ideologico, abuso d’ufficio e reati urbanistici.

I pm di Salerno Valenti e Alfano avevano chiesto la condanna in primo grado a due anni e dieci mesi per il governatore Pd della Campania, all’epoca dei fatti sindaco di Salerno, imputato di abuso d’ufficio, falso ideologico e lottizzazione abusiva.

Con l’assoluzione è scongiurata anche l’applicazione della Legge Severino che avrebbe sospeso il governatore dalla Campania dalle sue funzioni per 18 mesi.

Assolti anche gli altri 21 imputati, fra i quali molti fedelissimi di De Luca, a cominciare dalla vicesindaca di Salerno, Eva Avossa, Luca Cascone (consigliere regionale con delega ai Trasporti, Aniello Fiore (consigliere regionale), Vincenzo Maraio (membro dell’ufficio di presidenza del Consiglio regionale), Francesco Picarone (presidente commissione regionale Bilancio).

Gli altri imputati sono Lorenzo Criscuolo, l’ex soprintendente Giuseppe Zampino, di Davide Pelosio, Matteo Basile, Annamaria Affanni, Giovanni Villani, Eugenio Rainone, Gerardo Calabrese, Luciano Conforti, Mimmo De Maio, Augusto De Pascale, Ermanno Guerra, Nicola Massimo Gentile, Bianca De Roberto, Maurizio Dattilo, Rocco Chechile.

UN GRANDE SOSPIRO DI SOLLIEVO PER TUTTI

Erano in tanti e hanno tirato un grosso sospiro di sollievo stasera dopo le 23 quando i giudici del tribunale di Salerno hanno letto la sentenza del Crescent. Insieme a De Luca per il quale erano stati chiesti 2 anni e 10 mesi c’erano Lorenzo Criscuolo (allora responsabile tecnico dell’ufficio lavori Pubblici del Comune) 1 anno e 2 mesi, Giuseppe Zampino (Sovrintendente protempore) 1 anno e 6 mesi, Davide Pelosio (tecnico comunale) 1 anno e 6 mesi, Matteo Basile 1 anno e 2 mesi, Annamaria Affani (sovrintendente) 1 anno e 2 mesi, Giovanni Villani (sovrintendente) 1 anno e 2 mesi, Eugenio Rainone (costruttore) 2 anni e 6 mesi, 2 anni e 2 mesi per l’imprenditore Rocco Chechile.

Per i componenti la giunta: Eva Avossa 9 mesi, Gerardo Calabrese 9 mesi, Luca Cascone 9 mesi (consigliere regionale), Luciano Conforti 9 mesi, Mimmo De Maio 9 mesi, Augusto De Pascale 9 mesi, Ermanno Guerra 9 mesi, Aniello Fiore 9 mesi, (consigliere regionale) Vincenzo Maraio 9 mesi (consigliere regionale), Franco Picarone (consigliere regionale) 9 mesi, Per Nicola Massimo Gentile 1 anno, Bianca De Roberto (architetto) 1 anno e 4 mesi, Maurizio Dattilo (imprenditore). Dopo le assoluzioni, anche il Crescent non verrà sequestrato

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.