CRONACA POLITICA

SENTENZA DI ASSOLUZIONE CRESCENT IL CONSIGLIERE REGIONALE LUCA CASCONE: “E’ STATA UNA VERGONOSA GOGNA MEDIATICA”

Un sospiro di sollievo per gente onesta.Si può non  condividere il loro ideale ma sull’onestà questa gente ci ha fatto e vinto battaglie.Luca Cascone è un consigliere  regionalePresidente della IV Commissione Regionale della Campania che si occupa di Urbanistica, Lavori Pubblici e Trasporti.e  in quota de Luca e in quota Salerno.E anche lui era tra gli imputati e oggi è tra gli assolti.Il suo commento è durissimo dopo l’assoluzione arrivata dalla sentenza:Vivere anni in una gogna mediatica senza precedenti; portare nervosismo in famiglia, ma cercando di non farlo pesare troppo; 
immaginare che il lavoro che svolgi con tanta passione possa essere distrutto da un fatto inesistente; 
subire sberleffi e cattiverie alle quali non puoi rispondere perché devi mantenere dignità e senso istituzionale e … ci sta un processo in corso; 
trovarti a cospetto di umanoidi che partecipano a 57 udienze solo per il gusto di vedere sconfitto il loro nemico: e non perché è stato leso un loro diritto, ma perché è una guerra politica;
trovarti un avvocato che propone querele e denunce solo sperando di fare carriera con il colpo del secolo: sconfiggere De Luca e la sua amministrazione;
ritrovarti con questi “omminicchi” che ti salutano come se niente fosse ad un bar o ad una festa quasi dimenticando che le loro denunce possono rovinarti la vita, che i processi ti stanno facendo ammalare e che stai spendendo una barca di soldi in avvocati e perizie;
trovarti con il padre di questi mezzi uomini che -senza sapere chi fossi- dichiara candidamente: “ io MEgg levat tutt cos, perché non gli devo pagare nulla a De Luca manco la spazzatura, mi facessero le multe…..e chi le paga!”, e tu pensi che persona corretta, i paladini della giustizia cresciuti con valori sani….. e tu zitto non puoi fiatare; sottosviluppati senzapalle che quando hai provato a far notare che alcune cose non si devono scrivere su fb -avevano fotografato l’auto di un disabile che aveva parcheggiato sotto il comune” ti rispondo coraggiosi “ma non sono io….. ognuno si assume le proprie responsabilità” (quando tutti sanno che è un fake comandato da loro che usano per non passare guai)…..
….poi però la giustizia trionfa….e ti trovi a ritenere giusto citare anche loro, almeno una volta”.Questo è il commento di Luca Cascone.La sentenza non ha fatto altro che confermare la sua acclarata onestà.Un uomo di servizio politco ma anche un personaggio capace di proposte interessanti.E’ una nuova alba per la sentenza ma per Cascone e per tutti coloro che sono stati assolti la notte non era mai arrivata.Sapevano di essere innocenti.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.