CRONACA

TERREMOTO IN PROVINCIA DI SALERNO EPICENTRO CASTELNUOVO DI CONZA

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 è stata registrata la notte scorsa nel salernitano nella stessa zona in cui avvenne il terremoto dell’Irpinia del 1980. I sismografi dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia hanno segnalato che l’epicentro c’è stato a Castelnuovo di Conza (SA) nell’area a ridosso dei monti che confinano con l’avellinese. Il terremoto è avvenuto ad una profondità relativamente bassa, 8,9 chilometri; per questo è stato avvertito distintamente dalla popolazione che impaurita è scesa in strada nel cuore della notte. Fortunatamente non vengono segnalati danni a persone o cose. Alla fine sono state due le scosse

I comuni più vicini all’epicentro della prima scossa, registrata alle ore 1.37, sono stati Castelnuovo di Conza, Salerno e Conza della Campania, Avellino.

I comuni più vicini all’epicentro della seconda scossa, delle ore 5.28, sono stati invece Sant’Andrea di Conza, Avellino, e Conza della Campania, Avellino, e Castelnuovo di Conza, Salerno. Non si segnalano danni a persone o cose. Proprio giorni scorsi diverse scosse sono state registrate nel potentino, al confine con il Vallo di Diano, tutte di lieve entità.

WWW.CANALECINQUETV.IT

 

sergio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.