CRONACA

TRE NAPOLETANI ARRESTATI SUL MONTESTELLA,STAVANO RUBANDO

Un’operazione brillante da parte dei carabinieri di Sessa Cilento.Hanno sventato un furto e forse bloccata un’attività illecita.Tre soggetti travisati si sono portati sulla cima del Monte Stella, sede di una base LORAN che viene utilizzata come base radar dall’ENAV per il controllo del traffico aereo dei settori Est del Tirreno Centrale e del Tirreno meridionale.

I tre, tutti di origini napoletane, C.C. classe 1981, D.F. classe 1981 e V.O. classe 1987, si erano recati sulla base ENAV, con il chiaro intento di asportare il gasolio contenuto nei serbatoi per alimentare la struttura ed il rame in essa contenuto. Infatti dopo l’effrazione del cancello di ingresso e la disattivazione di alcuni sistemi di allarme, erano riusciti a trafugare oltre 10000 litri di gasolio e circa 200 metri di cavi in rame.
L’immediato intervento dei militari della stazione di Sessa Cilento e dell’Aliquota Radiomobile coordinati dal Comandante della Compagnia permetteva di arrestare nell’immediatezza uno dei malfattori, di recuperare i mezzi utilizzati per compiere il furto e l’intera refurtiva.
Le ricerche dei restanti due, datisi alla fuga nella folta macchia del monte, si protraevano durante l’intera mattinata anche con l’ausilio dell’elicottero del 7° elinucleo di Pontecagnano.
Solo alle successive ore 16.00, venivano intercettati e bloccati a bordo di un’autovettura partita dal napoletano per recuperali. Per D.F. e V.O la fuga terminava nei pressi della frazione San Giovanni di Stella Cilento, mentre l’autista del veicolo, militare dell’esercito, veniva denunciato per favoreggiamento.
Dopo le formalità di rito, i tre soggetti sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale di Vallo della Lucania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.