CRONACA

TROPPI FURTI A SAN CIPRIANO PICENTINO I CITTADINI SCRIVONO AL PREFETTO

Continua la serie di furti in abitazioni e depositi agricoli di alcuni comuni dei Picentini. A segnalare i fatti accaduti sono gli stessi cittadini che evidenziano un clima di terrore che porta al cambiamento anche delle abitudini quotidiane di vita. Da Giffoni Valle Piana, a Prepezzano passando per Castiglione dei Genovesi e soprattutto a San Cipriano Picentino si susseguono ormai in forma quasi cadenzata i furti in appartamenti e depositi agricoli. In tanti dicono di passare notti insonni dove ogni minimo rumore si trasforma in panico. Addirittura, ad un certo orario si parla tra i cittadini di coprifuoco, con anche giovanissimi che tornano a casa. Probabile che i malviventi sono bande ben organizzate provenienti forse dall’est Europa. Ultimamente i malviventi si stanno concentrando su furti di attrezzature agricole e derrate alimentari che mettono in ginocchio l’economia locale già notevolmente in difficoltà. Una situazione insostenibile, al punto che una delle vittime in ordine di tempo dei ladri, ha deciso di rivolgersi al Prefetto di Salerno, Francesco Russo chiedendo, attraverso una lettera, il ripristino della legalità.

Nella nota lo stesso ha focalizzato l’attenzione “sulla situazione disastrosa in cui versa il territorio dei Picentini, preso di mira da malfattori che puntualmente da tempo, tutte le notti saccheggiano una contrada”.