liberato miccoli
AGROPOLI CRONACA

UCCISE LA MOGLIE A CASTELLABATE,L’ACCUSA CHIEDE 15 ANNI PER L’AGROPOLESE MICCOLI

Dopo una lunga requisitoria sono arrivate le richieste del Pm per Liberato Miccoli,l’uomo di Agropoli accusato di aver ucciso la moglie.Per Miccoli l’accusa è di omicidio preterintenzionale.Il Pm Paolo Itri ha chiesto quindici anni per Liberato Miccoli, l’uomo che nel 2015 uccise la moglie Angela Della Torre, 49 anni, dopo averla spinta facendola cadere per le scale. La donna spirò sette mesi dopo in una clinica di Telese Terme.La tragedia familiare si consumò nella tarda mattinata del 20 maggio del 2015 sulle scale della loro abitazione nella frazione di San Pietro, a Castellabate. Liberato Miccoli si è sempre difeso, sostenendo la tesi di una caduta accidentale della moglie. Quando avvenne l’incidente fu lui stesso ad avvisare i soccorsi. Al momento del violento litigio non c’era in casa nessuno dei quattro figli, tre maggiorenni e un bambina. Dopo la caduta la donna fu trasferita in una clinica del beneventano dove morì in seguito ad un’infezione polmonare: