CRONACA

VIE DEL MARE,SMOTTAMENTI A LAUREANA CILENTO

LAUREANA CILENTO. Le piogge degli ultimi giorni hanno causato un peggioramento del movimento franoso in atto da tempo sulla Via del Mare (ex SS 267), nei pressi della località Cerrine di Laureana Cilento. Il fango, proveniente dal lato monte, ha invaso parte della corsia direzione sud e minaccia i veicoli che percorrono l’arteria. Già alcune settimane fa, alcuni automobilisti, avevano segnalato che sulla strada, che collega Agropoli con Castellabate e Pollica, vi è uno scivolamento del terreno che ha coperto, per diversi metri, il muro di contenimento, o meglio quello che ne è rimasto.
Si tratta di terreni che durante la scorsa estate sono stati, in più occasioni, teatro di incendi. A fermare, in parte, tale cedimento, vi sono quei pochi alberi e sterpaglie che sono rimasti sul terreno in questione, ma il fango sta, in maniera preoccupante, avanzando, occupando, per ora solo una parte di carreggiata. E specie di notte, già la condizione attuale potrebbe rivelarsi molto pericolosa per i veicoli in transito.
Rinnovato quindi, da parte di residenti e non, l’appello alla Provincia di Salerno di un intervento repentino al fine di mettere in sicurezza il tratto. Non è la prima volta che l’arteria in questione è teatro di movimenti franosi: alcuni mesi fa a cedere fu un punto dell’arteria poco distante da quello segnalato, portando notevoli disagi agli automobilisti. E a tutt’oggi, numerosi sono i punti che presentano cedimenti, avvallamenti e dissesti molto pericolosi lungo il percorso da Agropoli verso sud.
Per la verità la manutenzione risulta carente, in maniera diffusa e interessa le arterie interne come quelle a scorrimento veloce. Tra le più interessate dal fenomeno c’è la Cilentana. L’arteria, di 70 km, che collega Paestum con il golfo di Policastro, presenta criticità notevoli: oltre al manto stradale contraddistinto da frane, avvallamenti, dislivelli e anche da restringimenti; risultano precarie anche le condizioni delle gallerie e i guardrail sono mancanti in diversi punti. Alcuni interventi tampone sono stati effettuati nei mesi scorsi, ma sono ancora numerose le frane in atto. Tra le più preoccupanti, quella nei pressi dello svincolo Agropoli nord, la cui gara è in corso.
Dalla Provincia di Salerno fanno sapere che a breve partiranno una serie di lavori. «Siamo in attesa – spiega Domenico Ranesi, dirigente del Settore Viabilità e Infrastrutture – che torni il bel tempo per avviare almeno una ventina di interventi di manutenzione».
Andrea Passaro

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.