EDITORIALE

BIBBIA: LA VIOLENZA E’ DI CASA. E’ DAVVERO UN LIBRO SACRO E DI PACE? SBIRCIANDO TRA LE RIGHE CI SI ACCORGE CHE…. di Giovanni Coscia

E’ un libro che inneggia alla violenza. Una storia infinita; il libro dei libri. Così è chiamata La Bibbia. Ovvero, il libro dove vi sono le parole e gli insegnamenti di Dio. Il Libro della Genesi, il Deuteronomio, il Levitico, testi che narrano le parole di Dio, riportate, anche se con poche e scarse attendibilità, da testimoni che hanno messo su “tavole” ritrovate millenni dopo, quanto avvenuto all’inizio della vita. Gli insegnamenti; Quali, però, ne siamo ancora alla ricerca. Qualcuno li ha trovati, ma in realtà, salta fuori che differisce, la stessa Bibbia, tra le tante religioni e le tante credenza nei vari stati nel mondo. Ma non era un unico libro per tutti? Un credo per tutti? Una preghiera universale? La domanda è spontanea e sovviene un criterio che vale la pena evidenziare e consiste nell’appurare alcuni concetti inseriti in questo libro, che stranamente annovera passi dell’iliade di omero scritta qualche millennio prima, e con nomi diversi, ma analogie di fatti, racconti e cronologie, che si riscontrano anche nella bibbia. Chi ha ragione? Omero? I profeti?Quelle che seguono, sono frasi, tratte dalla Bibbia, che esprimono la volontà di Dio e dimostrano che non è poi così buono e giusto come invece viene descritto. Quindi, se siete credenti e seguite la Bibbia, abbiate or dunque, la coerenza di accettarla completamente, dalla prima all’ultima frase, comprese quelle che riporterò in queste poche righe. Sottolineo che tutte esprimono la volontà di Dio, anche quelle che voi non approvate. LEVITICO 20,12 – “SE UNO HA RAPPORTI CON LA NUORA, TUTTI E DUE DOVRANNO ESSERE MESSI A MORTE; HANNO COMMESSO UN ABOMINIO: IL LORO SANGUE RICADRA’ SU DI ESSI – Dal DEUTERONOMIO  17,2-7 – UCCIDI CHIUNQUE ABBIA UNA RELIGIONE DIVERSA DALLA TUA. ”  Dal libro dell’ESODO 22,20 DEUTERONOMIO  13,6-10 “UCCIDI TUTTI QUELLI CHE ADORINO ALTRI DEI” . Ancora DEUTERONOMIO 13,12-16 – “UCCIDI TUTTI GLI ABITANTI DELLE CITTA’ DOVE ANDRAI CHE ADORINO ALTRI DEI”.Queste le frasi riportate da DIO nei testi del Deuteronomio e dell’esodo. Ma è un Dio di pace? Continuando nelle letture ci si accorge che nel libro di GIOSUE’ 24-19 si evince che: “EGLI NON PERDONERA’ LE VOSTRE TRASGRESSIONI E I VOSTRI PECCATI. SE ABBANDONERETE IL SIGNORE E SERVIRETE DEI STRANIERI, EGLI VI SI VOLTERA’ CONTRO E, DOPO AVERVI FATTO TANTO BENE , VI FARA’ DEL MALE E VI CONSUMERA’. E concludendo questa mia prima interlocuzione con i lettori e gli adoratori della Bibbia, oserei chiudere, per il momento, con un pensiero razzista tratto integralmente dal “libro dei libri” e questo recita nella GENESI, 3, 16- ALLA DONNA DISSE: “ MOLTIPLICHERO’ I TUOI DOLORI E LE TUE GRAVIDANZE, CON DOLORE PARTORIRAI  FIGLI. VERSO TUO MARITO SARA’ IL TUO ISTINTO, MA EGLI TI DOMINERA’. Ultimo periodo tratto dalla genesi. Ma è davvero un Dio buono? Un Dio di pace? Scorrendo le righe, ci si accorge delle differenze sociali e razziali, che emergono sin dalla prima occhiata al testo. Questa è una delle tante fasi che in seguito riporterò. L’appuntamento è rinviato di qualche giorno. Proprio sulle atrocità della Bibbia. Seguiteci. Noi non commentiamo. Riportiamo fedelmente ciò che vi è scritto.Giovanni Coscia

 

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.