EDITORIALE

AGROPOLI,LO SCOUT SPEED E’ VERO O E’ UNA BARZELLETTA? di Sergio Vessicchio

DI SERGIO VESSICCHIO-In ritardo e con grande stupore arriva un mezzo di contrasto ai delinquenti della strada ad Agropoli.Si attiva questo scout speed una sorta di autovelox sull’auto dei vigili urbani.Fin qui non  resta che fregarsi le mani vista la bontà del prodotto e l’innovazione tecnologica che dovrebbe,usiamo volutamente il condizionale,far smettere motociclisti e automobilisti di delinquere in lungo ed in largo per tutta Agropoli mettendo in serio pericolo la gente.Intanto le corse automobilistiche e motociclistiche  le fanno a tutti gli orari per cui nelle poche ore in cui sono presenti i vigili urbani si possono contrastare solo alcuni ma non risolvere il problema.Poi bisogna vedere se sono utilizzabili e che efficacia hanno.L’impressione è che si è dovuto fare il piacere a qualcuno e acquistare questo “aggeggio” che per come è stato annunciato serve poco o niente.I motociclisti,gli automobilisti e gli scooteristi faranno una risata in faccia ai vigili urbani quando tenteranno di utilizzare lo speed scout come sono abituati a fare.Si arriva dunque all’utilizzo dell’autovelox sull’auto dei vigili.Gli stessi vigili hanno in dotazione le auto,le moto e le telecamere installate in buona parte della città.Le auto servono per la passeggiata panoramica,le moto per il giretto e le telecamere sono spente.Invece di cominciare ad affrontare questi vergognosi agropolesi su moto e auto con i mezzi già a disposizione si pensa ad una tecnologia molto più articolata adottata solo per le pochissime ore di permanenza dei caschi bianchi in mezzo alla strada visto che sono pochi e il loro corpo andrebbe integrato di altre unità non certo quelli ausiliari che non servono ad un cazzo.Se questo autovelox mobile serve a ripristinare un corretto controllo per le strade di Agropoli magari in sintonia con l’accensione delle telecamere e l’attuazione di controlli in tutto il territorio ben venga,ma se pensano di dare il giocattolino usarlo una settimana e accantonarlo farebbero meglio a non metterlo proprio a regime.Per affrontare questi delinquentacci agropolesi sulle strade ci vuole l’energia di un leone,l’intelligenza e la voglia di lavorare altrimenti meglio lasciar perdere.Si accendano le telecamere che porterebbero fior di quattrini al comune visto lo schifo che fanno gli agropolesi con auto e moto,si usino le motociclette  per contrastare il triste fenomeno delle corse,si adotti una strategia per stanare questi vigliacchi che corrono all’impazzata ma soprattutto si scenda in strada a tutte le ore non soltanto nei propri turni e si metta fine a questo stillicidio. Lo scout speed va usato dalla notte a tutte le fasce orarie,bisogna attivare le telecamere e fare una task force con carabinieri,finanzieri e  polizia.Le corse di auto e moto  sono aumentate sull’asfalto agropolese a dismisura.La speranza è che ritorni il senso civico agli agropolesi e si lavori per contrastare questo triste fenomeno legato ai poteri forti,mentre la città di Agropoli chiede a viva voce di prendere provvedimenti.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.