EDITORIALE POLITICA

DIETRO LA CRISI L’INCIUCIO M5S E PD di Giovanni Coscia

Crisi di governo. È saltata fuori la verità con netto ritardo. L’impiccio è retrodatato di almeno un mese. Una sorta di occhiolino strizzato tra i 5S e ciò che resta del PD. Un accordo che quasi sicuramente sarà ufficializzato dopo le prime nuove consultazioni. Alla fine verrà fuori il vecchio progetto filo-comunista con i grillini. La crisi mascherata nel tempo, avrebbe fatto saltare quella sorta di accordo tra Salvini e Di Maio, che su determinate argomentazioni politiche si sono dissociati a tal punto che la rottura è divenuta insanabile.

 

I diversi punti di vista dei de premier, hanno portato ad una diversità di vedute, che non consentono più il cammino univoco del contratto di governo stipulato tra Lega e 5Stelle. In ragione di tutto salta fuori laccostamento retrodatato di incontri tra il PD e i grillini. Salvini avrebbe preso coscienza immediata di questo “sottobosco ” e non avrebbe gradito la presunta stretta di mano con i comunisti. Bisogna attendere queste consultazioni, che sveleranno il vero volto della pseudo trattativa tra Di Maio e il Presidente Mattarella. In via di definizione quindi, il prossimo eventuale accordo politico tra Lega e FDI, che a quanto pare potrebbe meyteee tutti d’accordo. Insomma, ciò che rimane di concreto che in Italia le legislature non durano più di un anno e qualche mese. Cosa riserverà questo inciucio? Molti grillini delusi, che, sbirciando i sondaggi, si vedono affondare intorno al 15/16%, ilche attesta che la politica assistenziale condotta in questi tempi di crisi, non ha sortito l’effetto desiderato. La Lega e Salvini attendono al varco queste decisioni.Giovanni Coscia

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.