forza italia
EDITORIALE POLITICA

LO SCHIFO DI FORZA ITALIA IN PROVINCIA DI SALERNO,LA LEGGE ELETTORALE E IL VOTO A BERLUSCONI Di Sergio Vessicchio

Rieccoli nuovamente loro,sempre loro,gli stessi da oltre venti anni.Il loro ventennio nella provincia di Salerno è stato foriero di crescita redditizia per le loro tasche per gli onerosi stipendi presi e ancora più ricche le pensioni maturate .Politici  inutili che hanno intascato gli stipendi di camera e senato senza fare niente.senza produrre il resto di niente,senza fare una proposta o almeno organizzare il partito il provincia di Salerno. Forza Italia d fatto è un partito fantasma presente fisicamente solo con la sede e forse un coordinamento composto da persone politicamente scarse ma furbi a difendere i loro posti e le loro poltrone.Siamo alla vigilia delle elezioni politiche e si rifanno vivi  in forza italia gli okkupatori di poltrone per riokkupare i loro posti senza aver fatto niente per 5 anni,o meglio per 20 anni, favorendo il populismo e il Pd che di fatto opera tutte le scelte egemonizzando i posti di potere.Le amministrazioni di centro destra alla provincia di Salerno e alla regione sono state catastrofiche e ci voleva un cambio generazionale per avere un po di credibilità politica,sono peggio dei 5 stelle cresciuti proprio per questo stato di cose.L’unica cosa che si ricorda in venti anni di centro destra in Campania è la chiusura dell’ospedale di Agropoli sfido chiunque a dimostrare il contrario.Il centro destra prenderà ancora tanti voti in provincia di Salerno perchè la gente vota Berlusconi l’unico vero politico presentabile insieme a Salvini,la Meloni è politicamente una vergogna insieme con i suoi affiliati politici,per cui l’unico lavoro che hanno svolto quelli che si fanno chiamare dirigenti di Forza Italia è stato quello di lavorare in modo che venissero candidati evitando di creare una classe politica per paura di perdere il loro posto.Salvando il rispetto personale perchè sono persone perbene e onesti cittadini sono politicamente dei falliti e ancora si ripropongono.E dispiace che una mente e una risorsa come Mara Carfagna bella,brava e intelligente che ha fatto la ministra con autorevolezza e prestigio non abbia cambiato tutto e ora il partito si ritrova con le stesse facce e senza programmi,un Napoli qualunque ha preso gli stessi voti di de Luca a Salerno,alla regione è fuori,nel 90% dei comuni della provincia di Salerno o è all’opposizione o manco è rappresentata,alla provincia sbatte i piattini fuori da ogni contesto.Ora però i dirigenti di Forza Italia sono già pronti in listini e uninominali pronti a conservare il loro stipendio alla camera o al senato e chiedono il voto alla gente che voterà Berlusconi e loro ne avranno il beneficio.Se c’è un motivo per il quale la politica è finita è perchè si adotta questo sistema.Questa volta questo sconcio di legge elettorale macchiavellicamente ci va bene perchè devono rimanere fuori quei delinquenti dei grillini ed è stata fatta apposta con l’accordo Renzi Berlusconi già sancito e pronto per essere varato a posteriori ma la riflessione che va fatta è questa.La legge elettorale venuta fuori dalla corte costituzionale indica un proporzionale netto che ci porterebbe indietro di 40 anni ma servirebbe a far ritornare la politica nelle periferie e tra la gente dove manca ormai da tempo.L’indicazione dell’organo supremo è chiara e va tenuta presente.Intanto i furbetti di Forza Italia si riprendono i loro posti a camera e senato e questo territorio rimarrà in mano alle sinistre deluchiane e tanto a loro cosa importa il loro portafogli rimane caldo mentre in provincia di Salerno rimane il gelo di una sinistra assassina e asso piglia tutto.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.