EDITORIALE POLITICA

L’ULTIMA CARNEVALATA DELLA MINORANZA COMUNISTA,LE SARDINE SONO ANCHE NEL CILENTO di Sergio Vessicchio

Non sanno proprio come trasformarsi,riciclarsi,scaldarsi,proporsi,contestare,questa volta in silenzio.Non accettano di essere una minoranza e i loro avversari li fanno diventare dei demoni.La sinistra poi è brava a esaltare tutto ciò che si pone contro la destra cosa che non sanno fare nei moderati.Ora dopo essere stati brigatisti,cgiellini,girotondi,centri sociali,no globa,grillini,arcobaleno i comunisti si trasformano in sardine.Ci viene da ridere per non vomitare.Hanno la capacità di trasformarsi,rigenerarsi,ripopolarsi in tutti i modi pur di andare contro.Non hanno idee,non hanno anima,non hanno casa,non hanno forza,sono in minoranza e se non la si pensa come loro si è dei demoni fascisti.Finiranno per far estinguere le sinistre che pur sono importanti con le loro idee anche costruttive.Le sardine è il canto del cigno della sinistra italiana perchè coagulatasi contro Salvini stanno facendo un clamoroso autogoal perchè hanno vergogna di mettere fuori le bandiere della sinistra e stanno istigando i moderati di centrodestra oltre che andare a votare anche a far votare.In Emilia Romagna la sinistra amministra bene da tempo,hanno fatto scuola ma rischiano di perdere perchè la gente vuole dare un segnale chiaro all’arroganza delle sinistre stesse capaci di mettere insieme un governicchio vergognoso per evitare in maniera fascista di andare a votare.Perchè i veri fascisti sono le sinistre italiane.Sentite i loro discorsi,guardate come si comportano,valutate come in maniera arrogante sono al potere.In 70 hanno vinto una sola volta(1996) ma governano sempre.

 

Questo l’italia non lo sopporta più.Perciò in Emila Romangna i rossi rischiano di perdere,sarà un segnale politico non amministrativo.Hanno tirato troppo la corda.Salvini forse non sta simpatico nemmeno a chi lo vota ma è l’ultimo baluardo contro il fascismo delle sinistre.E questa nuova carnevalata delle sardine subito fatta lievitare dagli organi di stampa organici alle sinistre è la  testimonianza dell’arroganza comunista ma anche un segno della debolezza in cui è finita la sinistra.Si aggrappano a tutto pur di coalizzare.Lo hanno fatto anche con i grillini che li hanno sbattuti in galera,Umbria docet.Noi non gridiamo allo scandalo sull’alleanza di governo  perchè conosciamo la provenienza comunista dei grillini e quindi riconosciamo l’alleanza messa insieme al governo in nome dell’antisalvinismo.

 

E il Cilento non poteva sfuggire a questo nuovo movimento e quindi hanno creato un gruppo su facebook,la strada più semplice per partecipare, e come i grillini,andate a leggere,fango su fango su fango contro i moderati.Altro che sardine sono comunisti travestiti in un carnevale nuovo.Leoni da tastiera e finte sardine nelle piazze.I soliti comunisti,quelli che non servono,che distruggono.L’Italia,la società civile,la politica hanno bisogno della sinistra.Non la sinistra fascista rappresentata dai no global,centri sociali,grillini,comunisti,eversivi e anti democratici ora sardine.Questa gente è il vero pericolo per l’Italia perciò l’Italia stessa  li respinge e si rivolge addirittura a Salvini pur di batterli.Loro non si renderanno mai conto di questo.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.