AGROPOLI EDITORIALE

TRA SCANZI E INFOCILENTO STO CON INFOCILENTO di Sergio Vessicchio

La querelle è stata troppo elevata e strumentale per non intervenire,per far finta di niente e per continuare a subire le bugie e le strumentalizzazioni  dei comunisti verniciati come i cinque stelle tra i quali c’è uno che fa l’attore,sempre alla ricerca della posizione al centro dell’attenzione, comunista, grillino,collabora con “Il fatto quotidiano” il quale però attira la mia ‘attenzione solo quando viene messo alle corde  da Sgarbi.Sulla questione ambulanze,Agropoli,Infocilento non c’è stato bisogno di scomodare Sgarbi,è bastato il collega Ernesto Rocco a fargli fare una figuraccia di quelle che non si dimenticano riportandolo alla sua reale natura di comunistello alla ricerca di visibilità.Per Ernesto Rocco con il quale ci divide un’inimicizia ormai decennale,è stato un gioco da ragazzi metterlo a figuracce.Nonostante il rapporto disastroso con lo stesso Ernesto Rocco non ci abbiamo pensato nemmeno un attimo a sostenere le ragioni del collega giornalista del mattino e di Infocilento tirato in ballo con il suo ottimo portale da un personaggio che amo solo perchè mi diverto quando Sgarbi in tv gli dce quello che realmente rappresenta.Scanzi è diventato il mio spasso prefererito perchè quando nel faccia a faccia con il super Vittorio fa quella faccia della vittima mi piace troppo vederlo,una mimica straordinariamente imbarazzata e una postura di disagio assoluto perchè ascolta le verità di Sgarbi e non sa contraddirlo.Fa la faccia della vittima dietro la quale si nasconde un personaggio da evitare sotto l’aspetto giornalistico(non leggerei mai un suo articolo) e professionale(non andrei mai al teatro per vedere una sua performance)nella vita non lo conosciamo e non ci permettiamo di giudicarlo,ma politicamente,giornalisticamente e professionalmente sposo in toto quanto dice Vittorio Sgarbi, mi diverto sentire il Critico D’Arte piu’ famoso d’Italia quando lo rende piccolo piccolo nei salotti televisivi.E non nascondo che mi sono divertito molto anche quando ho letto la querelle con Ernesto Rocco facendo chiaramente il tifo per il collega agropolese nonostante i rapporti,perchè ha avuto le palle di dimostrare che nella circostanza Scanzi per la milionesima volta ha detto cose diverse dalla realtà come quando ha torto scrivendo suoi suoi social che solo in queste ore comincio a frequentare ma mi sa che me ne scappo subito,dove dice la sua con una marea di lecchini,sicuramente i soliti cinque stelle della rete,ai quali si rivolge.Per Scanzi e i grillini se non scrivi quello che loro pensano o si è venduti o sottomessi e di qui l’accusa a Infocilento su una questione di carattere locale che purtroppo dovrebbe sensibilizzare tutti ma che di fatto lascia soli i giornalisti locali come quella del deserto sanitario.A Infocilento non si può certamente accreditare l’accusa di essere al servizo di qualcuno è un portale serio ed efficacissimo per l’informazione regionale e non solo.

 

Dov’erano Scanzi e i grillini compreso il ministro Grillo quando qui si gridava e si grida per la chiusura dell’ospedale?Scanzi si è mai speso contro la chusura  chiusura e la  non riapertura di un ospedale diventato il simbolo del degrado politico italiano?C’era però infocilento con i suoi redattori.Dove era Scanzi quando la città di Agropoli subiva torture psicologiche dalla presenza dei Rom e dove erano i grillini locali?Infocilento ha fatto denunce appropriate.E potremmo fare  altri esempi ma ci fermiamo.Se si tratta di parlare della ambulanze che sfilano(cosa gravissima) lo fanno perchè devono colpire Franco Alfieri e ci marciano.Se devono parlare delle fritture di pesce la più grossa cacata nazionale per infangare Alfieri lo fanno con destrezza e naturalezza.Se invece devono parlare della scomparsa di un ospedale come quello di Agropoli scappano tutti.E anche Scanzi ha fatto la stessa cosa.Lui alla ricerca di visibilità subito ha cavalcato l’onda dello scandalo ambulanze per stare al centro dell’attenzione perchè se no i suoi articoli se li scrive e se li legge con  i suoi fan(una nicchia ristretta di grillini) perchè ormai sanno tutti che sono solo per il suo ego.Adesso magari Scanzi  scriverà che chi scrive(scusate la cacofonia) è al soldo di Franco Alfieri(io non l’ho mai votato ma ne ho apprezzato l’operato amministrativo di Agropoli rispettando le inchieste della magistratura,se ha sbagliato pagherà) senza sapere che il consigliere dei grillini Caccamo è nato politicamente con Franco Alfieri di cui era espressione politica visto che lo stesso Scanzi sulla sua pagina si diverte ad intrloquire con una certa Ermelinda Bonora di Agropoli.

 

Tanto per rimanere nel mondo dell’informazione ricordo a Scanzi che questa rispettabile signora è la compagna di Caccamo. Perciò io sto con Sgarbi e con Infocilento e faccio il tifo per loro.Perchè il giornalismo di Scanzi rappresenta qualcosa che non può appartenere alla politica,alla società civile ma serve solo a sostenere l’azione politica dei cinque stelle che stanno rovinando l’Italia e ora sta cominciando a capirlo anche il giornale di Scanzi dove c’è un direttore di nome Travaglio.Lo dico da giornalista sospeso non per aver sbagliato una frase con un’assistente donna(per quello non mi hanno sospeso,ancora) ma per aver detto la verità su Ronaldo,non quello della Juventus,ma quello che giocava nell’Inter squadra di corrotti e corruttori,di imbroglioni e falsari,capaci di barare realmente(è stato dimostrato) con un condannato i via definitiva dalla giustizia penale Oriali passato nuovamente al dirigere i nerazzurri.Di tutto questo da Scanzi non sentirete mai niente.Tanto per dirne qualcuna e rimanere nell’ambito sportivo argomento leggero.A Scanzi però vorremmo perdonare tutto,si spenda per l’ospedale di Agropoli come ha fatto Infocilento.E poi ne riparliamo.Sergio Vessicchio

 


WWW.CANALECINQUETV.IT

WWW.CALCIOGOAL.IT

WWW.TUTTOJUVE.NET

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.