CRONACA NOTIZIE ANSA

UCCISIONE CARABINIERE,SALVINI DURISSIMO: “CARCERE A VITA E LAVORI FORZATI”

Dopo aver appreso la nozizia dell’uccisione del carabiniere a Roma Salvini è stato durissimo nel suo commento:”“È stato ammazzato da due stronzi. Spero li prendano il prima possibile e che finiscano in galera ai lavori forzati a vita, come in Austria”. A dirlo, a Milano, il vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini,

 

L’ufficiale dei carabinieri Mario Cerciello Rega,   è stato colpito più volte, in varie parti del corpo, il carabiniere ucciso nella notte a Roma mentre era in servizio. La vittima è il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, 35 anni, originario di Somma Vesuviana (Napoli), in servizio alla stazione Roma centro di Campo dè Fiori.

 

Il giovane – racconta il profilo Facebook dei Carabinieri – era sposato da 43 giorni e 13 giorni erano passati dal suo compleanno. Il militare è stato colpito da una serie di coltellate inferte da un cittadino nordafricano dopo che era stato fermato insieme a un complice perché ritenuti responsabili di furto ed estorsione. Una delle coltellate sarebbe stata inferta all’altezza del cuore, una alla schiena. Il carabiniere è arrivato al pronto soccorso dell’Ospedale Santo Spirito di Roma in condizioni disperate ed è deceduto poco dopo. Dalle prime informazioni era in servizio in borghese, con un collega.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.