Nutrizionista

RUBRICA: “SENTIAMO LA NUTRIZIONISTA” A CURA DI STELLA DI SESSA

IL MELONE ESTIVO: COMPOSIZIONE E PROPRIETA’ NUTRIZIONALI

 

stella-di-sessa-1Un altro frutto che, insieme all’anguria (trattata nell’articolo: “Il cocomero, frutto simbolo dell’estate!”), risulta legato in maniera particolare alla stagione estiva è il melone, dalla forma rotonda-ovale, con un peso variabile dai 500g ai 4 kg, la buccia di colore variabile, ruvida o liscia, abbastanza spessa ed una polpa dolce e succosa ricca di piccoli semi piatti.Originario dell’Asia, dell’India, dei deserti dell’Iran oppure dell’Africa (non si è ancora stabilita con esattezza la sua paternità) è stato introdotto in Italia in Età Cristiana (come testimoniano alcuni dipinti di Ercolano), dove è conosciuto con il nome di melone di pane o semplicemente cantalupo.Le varietà di melone d’estate che possiamo trovare sul mercato da luglio a settembre sono sostanzialmente due: il cantalupo, dall’aspetto globoso, la buccia piena di bitorzoli con i solchi ben marcati dal colore verdastro e la polpa di colore arancio- salmone molto profumata, ed il retato, più ovale, dalla buccia sottile e fittamente reticolata e la polpa giallo-verde o arancione sempre molto profumata.

melone

Dal punto di vista nutrizionale il melone estivo è ricco in acqua (90,1%), per cui gode di proprietà dissetanti, rinfrescanti e diuretiche, e presenta buone quantità di zuccheri semplici (7,4%) che, se da un lato gli conferiscono il caratteristico sapore dolciastro, dall’altro lo rendono sconsigliabile a chi soffre di diabete.Proteine, grassi e fibra alimentare non raggiungono il grammo per etto di porzione.Rilevante è il contenuto in vitamine antiossidanti, in particolare la A e la C, che favoriscono l’abbronzatura e proteggono la pelle dalle radiazioni solari, in vitamine del gruppo B (tiamina, riboflavina e niacina) e sali minerali, in particolare il potassio, utile a contrastare la spossatezza, il calcio ed il fosforo, fondamentali nel rinforzare ossa e denti, ed il  ferro, importante per combattere l’anemia.Apportando appena 33 calorie per 100 grammi risulta particolarmente consigliato nelle diete dimagranti, a colazione, per lo spuntino, o ai pasti come ingrediente di un goloso piatto estivo, leggero e bilanciato, che associa a 3 spicchi di melone, 5 fettine di prosciutto crudo completamente sgrassato, 30 grammi di pane integrale, una ricca insalata mista condita con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e 3 noci.

Dott.ssa Stella Di Sessa

Biologo Nutrizionista

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.